Cerca

1ª categoria

Il Valmontone si rinnova: ecco 7 acquisti dal mercato

La squadra di Di Cori si rinnova quasi completamente con tanti innesti in tutte le zone del campo

22 Dicembre 2017

I sette volti nuovi in casa Valmontone

I sette volti nuovi in casa Valmontone

E’ un Città di Valmontone decisamente cambiato, quella uscita dalla finestra di mercato invernale. A fronte di alcune partenze, la società del presidente Benini e dei vice presidente Bellotti e Polisini ha tesserato sette nuovi giocatori.

I sette volti nuovi in casa Valmontone


Si tratta degli ex Atletico Zagarolo Marco Ianni (attaccante), Emiliano Pentrella e Nicola Cascioli (uno esperto centrocampista, l’altro giovane intermedio classe 1997), ma anche del giovane portiere Damiano Mattogno, dell’esterno destro offensivo Lorenzo Ciotti, dell’esterno alto classe 1998 di origini romene Costantin Dohlascu e della mezza punta Gianluca Coculo che arriva da un periodo di inattività per motivi di lavoro. Proprio uno di loro, la punta Ianni, ha realizzato la doppietta con cui il Città di Valmontone ha piegato tra le mura amiche il Casilina per 2-0, concludendo con una bella vittoria una prima parte di stagione caratterizzata da luci e ombre. "Ad inizio campionato – sottolinea mister Pino Di Cori – avevamo allestito una rosa con alcuni giocatori in cui credevo fortemente, ma che di fatto non ho mai potuto utilizzare per una serie di motivazioni. Così abbiamo fatto alcuni interventi che hanno rinnovato parecchio l’organico e siamo fiduciosi che si possano ottenere dei buoni risultati". Il principale “limite” della Prima categoria del Città di Valmontone è stato abbastanza chiaro per mister Di Cori. "Questa squadra in casa si trasforma e offre il meglio di se stessa, ma fuori occorre maggiore personalità". Colaiori e compagni hanno chiuso la prima parte di stagione all’ottavo posto, totalizzando 17 punti (come la Luditur). "Per carattere dico sempre che tutti gli obiettivi sono possibili, anche i più alti – dice Di Cori – Più realisticamente siamo abbastanza vicini ai piazzamenti che varrebbero una qualificazione alla Coppa Lazio del prossimo anno, dobbiamo dare il massimo per giocarci le nostre carte"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE