Cerca

Weekend

Setteville Case Rosse, il punto di Maurizio Carletti

Il dt presenta una nuova giornata di campionato; il calendario presenta impegni di varia difficoltà

26 Gennaio 2018

Setteville Case Rosse, il punto di Maurizio Carletti

Image title

Sarà una giornata di media difficoltà per le squadre del Setteville Case Rosse, con impegni semplici sulla carta ed altri di una certa difficoltà. Per i primi sarà importante non sbagliare sotto il profilo del risultato, per i secondi sotto quello della prestazione. Ne abbiamo parlato con Maurizio Carletti. “La prima squadra è in procinto di affrontare il Tirreno. Consolidare il quarto posto, che già vale la Coppa Lazio, sarebbe importantissimo. Siamo contenti perché finalmente ci presentiamo alle porte del weekend a pieno organico: abbiamo soprattutto recuperato capitan Pellegrini, che sarà disponibile dal primo minuto.” Passando alle giovanili. “Per la Juniores, impegno non proibitivo con il Cor. E' una giornata piuttosto importante: il secondo posto è vicino e in contemporanea si svolgeranno degli scontri diretti che potrebbero favorirci: abbiamo l'occasione di agganciare qualche rivale. Siamo ottimisti: il mister conosce gli avversari che, nonostante la classifica, sono riusciti comunque a fermare il Sant'Angelo Romano. Perciò: antenne dritte.” Come la prima squadra, anche gli Allievi classe 2001 affronteranno il Tirreno. “Contenti anzitutto di aver recuperato Olivieri, il nostro attaccante. Il Tirreno è una squadra piuttosto attrezzata dal centrocampo in su: hanno fatto moltissimi goal. All'andata ricordo una partita rocambolesca, vinta all'ultimo per 4-3. Speriamo di vedere un'altra sfida emozionante. Per quanto riguarda il fattore campo comunque possiamo godere di un doppio vantaggio giocando in casa: l'erba naturale e le ampie dimensioni. Due caratteristiche che conosciamo meglio dei nstri rivali.” I 2002 Regionali provengono da un'importantissima vittoria e non hanno voglia di fermarsi qui. “Un successo fondamentale quello della scorsa settimana. Peccato solamente che per fare un goal ci servono dieci occasioni... l'importante comunque era prendere i tre punti. Ora andiamo a giocare con il Sabazia ultimo in classifica: sappiamo che se riusciremo, come mi auguro, a vincere, potremo inziare il girone di ritorno con ben altro spirito e serenità.” Concludiamo infine con i due gruppi Giovanissimi. “I 2003 si dirigono verso un impegno apparentemente semplice: la gara con il Saxa Flaminia. Il risultato non dovrebbe essere in discussione, ma in generale serve un segnale di ripresa. Nel secondo tempo con la Cisco i ragazzi hanno dato l'anima: vogliamo quello spirito per tutti i settanta minuti questa volta. Purtroppo dal punto di vista del gioco abbiamo fatto un piccolo passo indietro, supplendo in questo periodo con la nostra dirompente fisicità: stiamo cercando di lavorare per riacquistare brillantezza. I 2004 vengono da una bella striscia positiva, la loro crescita è sotto gli occhi di tutti, i nuemeri parlano chiaro. Questo weekend c'è il match con il Villalba. Un derby sentito, tra due squadre che propongono un bel calcio. Verrà fuori una gara spettacolare, secondo me con tanti goal. Siamo a pochi punti di distanza da loro, ma dobbiamo essere spensierati e giocare come sappiamo fare.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE