Cerca

1ª categoria

Scandriglia, dalla salvezza alla testa del proprio girone

La squadra reatina è in prima posizione nel Girone C e il tecnico, Davide Colantoni, ci ha raccontato il perché

31 Gennaio 2018

Davide Colantoni © GazReg

Davide Colantoni © GazReg

Davide Colantoni © GazReg

Lo Scandriglia ha chiuso la prima parte di campionato in prima posizione, con quattro punti di vantaggio sul Passo Corese. La squadra, allenata da Davide Colantoni, è reduce da cinque risultati utili consecutivi e, anche per questo, sta vivendo un momento magico: “Fin qui è stata una stagione estremamente positiva. Le nostre ambizioni erano tutt’altre: l’obiettivo primario era la salvezza, poi, però, ci siamo resi conto di avere le potenzialità per stare in alto. Questo è un campionato difficile, quindi non credo riusciremo a prendere il largo, penso si arriverà punto a punto. Ogni campo ha le sue insidie: il livello del campionato è cresciuto rispetto agli scorsi anni” ha spiegato il tecnico, che poi ha proseguito parlando della sua rosa: “Il nostro punto di forza è stato avere alla base un buon gruppo, che è stato migliorato con degli elementi di qualità. Sono ragazzi seri, determinati ed uniti, che fanno del gruppo la loro forza. Merito va anche alla società, che negli ultimi due anni è cresciuta molto: tempo fa era lasciata a se stessa”.


In ultima battuta, Colantoni ci ha parlato delle prossime due sfide, che, secondo il tecnico, saranno cruciali: “Ho detto già ai ragazzi che sarà un mese molto importante. Abbiamo molte problematiche, che ci portano a non essere al top, quindi saranno due partite molto difficili: conosco tutti i giocatori del Poggio Mirteto, che, a mio avviso, non merita la classifica che ha: sarà una vera battaglia e per questo vale più di tre punti. Superato questo scoglio ci sarà lo scontro diretto in casa con il Passo Corese, che sarà sicuramente la partita del campionato, vincerla sarebbe un sogno”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE