Cerca

Il punto

Setteville Case Rosse, solo due impegni questo weekend

Il dt Maurizio Carletti presenta la nuova giornata: turno di riposo per diversi gruppi, in campo prima squadra e i 2003

16 Febbraio 2018

Maurizio Carletti

Maurizio Carletti

Maurizio Carletti

Sarà un weekend snello in quanto a partite in programma per il Setteville Case Rosse. Calcheranno il campo solamente i ragazzi della Prima squadra e i Giovanissimi classe 2003; per quanto riguarda gli altri sarà riposo, più o meno attivo a seconda dei singoli casi. Ne abbiamo parlato con Maurizio Carletti. “Abbiamo voluto concedere libertà di scelta ai vari gruppi che saranno fermi nel fine settimana, in modo da regolarsi a seconda delle proprie, specifiche esigenze. Per questo motivo alcune squadre, più bisognose di recuperare le forze, saranno a riposo, mentre altre disputeranno amichevoli già da questo weekend.” Passiamo poi ad analizzare con precisione quelli che sono i due unici appuntamenti di campionato, a cominciare dalla giornata di Prima Categoria. “Ritorna il derby con l'Albula, per la nostra prima squadra. Guardando i numeri sembrerebbe una sfida abbordabile, ma non ci possiamo fidare. Vero è che all'andata vincemmo con un secco 3-0, ma bisogna dare il giusto peso a quel primo incrocio. Mi ricordo che loro non erano nel pieno delle forze, senza contare il fatto che, nella finestra di mercato, si sono rinforzati in attacco. Dalle informazioni che ci arrivano l'Albula è, in buona sostanza, una squadra discreta che tuttavia non è riuscita a trovare continuità nei risultati, anche a causa degli infortuni.” Tutto questo per dire di non prendere sotto gamba l'imminente confronto. “Vincere sarebbe importante, perché ci consentirebbe di restare attaccati al treno delle prime posizioni. Senza contare il fatto che potremmo eventualmente approfittare del big match tra Futbol Montesacro e Castelverde, per consolidarci ulteriormente. La squadra arriva alla sfida in un buon momento, con entusiasmo. C'è un'omogeneità di valori importante, un'ottima atmosfera. Cito come esempio Scuotto: al suo ritorno in campo, dopo quindici giorni fuori, è stato subito determinante, segnando il goal decisivo. Siamo più concreti rispetto allo scorso anno, forse a volte un po' meno brillanti, ma compensiamo con il numero. Ora abbiamo più o meno due alternative di livello per ogni ruolo: questa condizione ci permette da una parte di creare una sana competitività interna, e dall'altra di non temere più del dovuto eventuali assenze.” Scendono in campo anche i Giovanissimi. “I 2003 affrontano un impegno molto difficile con lo Sporting Sacrofano. All'andata ci sconfisse per 2-0, nonostante la nostra buona prestazione. Ci siamo trovati di fronte una squadra solida in difesa e a centrocampo, con davanti un attacco micidiale nelle ripartenze. Da aggiungere a queste insidie il campo su cui giocheremo: non semplicissimo da digerire. Dobbiamo per questi motivi partire dai presupposti visti con il Circolo Canottieri Roma, dove siamo stati praticamente perfetti, affrontando la partita con cuore e intensità . Se riuscissimo a riproporre una prestazione come quella, potrebbe succedere di tutto.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni