Cerca

L'INTERVISTA

Pibe de Oro, Amato: “Ora battiamo l'Oir e la Virtus Ariccia”

Il presidente carica i suoi in vista della corsa salvezza: “Anche lottando per obiettivi meno ambiziosi si può dare l'anima per un progetto”

09 Marzo 2018

Fabrizio Amato, presidente della Pibe de Oro ©GazReg

Fabrizio Amato, presidente della Pibe de Oro ©GazReg

Fabrizio Amato, presidente della Pibe de Oro ©GazReg

La Pibe de Oro non molla, parola di Fabrizio Amato. Il presidente, nonostante una stagione carica di difficoltà, vuole continuare a lottare: “In questo momento siamo un po' una nobile decaduta della categoria. Negli ultimi quattro campionati di seconda categoria abbiamo infatti centrato due primi posti, oltre a una terza e una quinta posizione. Trovarci in zona retrocessione è quindi particolare per noi, siamo anche un po' spiazzati, ma ormai ci siamo e dobbiamo salvarci”. Amato ha ben chiara la ricetta per centrare l'obiettivo: “Vorrei vedere nella squadra un 10% dell'amore che ci metto io o il ds, il dg o il vicepresidente, perchè anche lottando per obiettivi meno ambiziosi si può dare l'anima per un progetto. Il nostro progetto ora è molto più limitato rispetto all'inizio dell'anno ed è diventato quello di battere l'Oir e la Virtus Ariccia per salvare la stagione. Oltre a questo mi aspetto aspetto che tutti mi dimostrino di voler restare anche l'anno prossimo, perchè come ha già detto il direttore in passato sono tutti sotto esame. Da presidente voglio vedere che tengono alla Pibe de Oro almeno un 10% di quello che ci tengo io”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE