Cerca

Weekend

Setteville Case Rosse: tutti di nuovo in campo

Con il dt Maurizio Carletti andiamo ad analizzare e presentare gli impegni del club nel weekend dopo la sosta

09 Marzo 2018

Setteville Case Rosse: tutti di nuovo in campo

Image title

Giunge al termine il periodo di stop: questo weekend, in casa Setteville, si ritorna tutti in campo. “Abbiamo lavorato molto bene, nonostante tutto”, commenta il dt Maurizio Carletti. “In questo periodo, anche durante i giorni di freddo intenso, abbiamo avuto sempre una consistente presenza agli allenamenti: le squadre si sono ben comportate, siamo pronti per rituffarci nel campionato.” E allora andiamo ad esaminare gli impegni di questo fine settimana, a cominciare come di consueto dalla prima squadra. “Dobbiamo lasciarci alle spalle le ultime due sconfitte subite. Andiamo ad affrontare una Spes che all'andata ci mise in difficoltà, è vero, ma che possiamo sconfiggere. Facciamo parte di quel gruppo di squadre che concorrono per arrivare alla Coppa Lazio; speriamo di poter festeggiare, in modo da rilanciarci con maggiore consapevolezza dei nostri mezzi.” Passando al settore giovanile: “La Juniores gioca con il Cinquestelle Sport. Non dovrebbe essere in discussione il risultato, anche se abbiamo alcune defezioni. Questo è un weekend importante per la nostra Under 19, è chiamata a brillare non solo sotto il profilo della prestazione, ma anche del comportamento. Gli Allievi affronteranno invece il Tor Lupara. Una squadra particolare, cui dobbiamo prestare attenzione: ha perso l'ultima sfida 6-0, ma in passato è stata autrice di risultati di rilievo. Significa che alla base deve esserci della qualità: non possiamo sottovalutarla. Non ne sento il rischio, però: i ragazzi si sono allenati benissimo in questo periodo e non vedono l'ora di tornare in campo. Questa è la loro forza. E le sensazioni non possono che essere positive.” Un impegno difficilissimo poi attende gli Allievi Fascia B: “Sulla carta forse proibitivo. Anche se c'è da dire che all'andata abbiamo perso solamente per 2-1 e, mi dissero, svolgendo una partita positiva, non di sola sofferenza. Stavolta giochiamo in casa: se riusciamo a proporre il 100% forse potremmo anche cercare l'impresa... chi può dirlo.” Probabilmente il match più importante del weekend è quello che aspetta i Giovanissimi classe 2003. “Impegno importantissimo con il Real Palombara. All'andata avevano chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio, poi in quello che è stato forse il nostro miglior secondo tempo sinora, siamo riusciti a rimontare 2-1. Questo è un test molto importante per misurare la nostra caratura in questa ultima parte di stagione.” Chiudiamo con i Giovanissimi classe 2004. “Dovrebbero avere una gara semplice sulla carta, contro la Pro Marcellina. Siamo fiduciosi: mister Palomba sta lavorando molto bene con questo gruppo, che sta crescendo sia collettivamente che individualmente.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE