Cerca

coppa lazio

Roma VIII ko in casa, in finale ci va il Giardinetti

La formazione di Russo domina fin da subito e vince meritatamente, raggiungendo in finale la Nuova Pescia Romana

11 Aprile 2018

Bendia, assoluto protagonista di giornata ©De Cesaris

Bendia, assoluto protagonista di giornata ©De Cesaris

COPPA LAZIO - SEMIFINALE DI RITORNO


ROMA VIII Supino 6.5, Patrizi 6.5, Speranzini 5.5 (30’st Conte 6), Di Mena 5.5, Forti 5, D’Antimi 6, Gespi 5.5 (30’st Garcia 5.5), Riccardi 6, Romozzi 5.5, Antunes 5.5, Ciferri 6 PANCHINA Marrocchini, Fagotti, Monterisi, Garcia, Ciornoliuc, Frezza, Conte ALLENATORE Fiaschetti


GIARDINETTI GARBATELLA Rossi 6, Forte 6 (33’st Tusce sv), Panariello 6.5, Paoliello 6.5, Leccese 6.5, Santoni 6.5, De Cicco 6, Grosso 6.5 (22’st Turcarelli 6), Federici 6 (48’st Annunziata sv), Bancati 7, Bendia 7.5 PANCHINA Cortini, Ruperto, Di Cicco, Gatta ALLENATORE Russo


MARCATORI Bendia 21’pt (G), Riccardi 30’pt (R), Grosso 44’pt (G)


ARBITRO Baratta di Ciampino, 6 ASSISTENTI Salvatori e Piscillo di Cassino

NOTE Espulsi Forti per condotta violenta (R) Ammoniti Antunes, Bendia, Conte, Patrizi Angoli 4-2 Rec. 1’pt – 5’st

Bendia, assoluto protagonista di giornata ©De Cesaris

La semifinale di ritorno, e con essa il pass per la finale di Coppa, è del Giardinetti Garbatella, che meritatamente vince per 2-1 sul campo della Roma VIII. Fin dall’inizio l’atteggiamento dei padroni di casa è remissivo, in virtù del punteggio d’andata (1-1). A tratti lo è fin troppo e questo permette alla squadra di Russo di prendere coraggio. La prima palla gol dell’incontro è proprio del Giardinetti: al 5’ Santoni se ne va sulla destra, poi carica il destro, di poco al lato. La Roma VIII prova a rispondere, ma anche il secondo squillo è degli ospiti, che questa volta manovrano sulla sinistra, portando al tiro Bendia. Supino, però, è attento e con i piedi gli dice di no, poi sulla respinta i più lesti sono i difensori di casa che spazzano. Dunque, come ci si aspettava, la partita la fa il Giardinetti Garbatella, che al 21’ passa in vantaggio, grazie al bellissimo destro di Bendia, che si insacca nell’angolo, alla destra dell’incolpevole Supino. La Roma VIII non accusa il colpo e pareggia poco più tardi con Riccardi, che, ben posizionato sul secondo palo, raccoglie la punizione dalla sinistra e di contro balzo batte Rossi. In questo modo c’è totale equilibrio di punteggio. Certamente, la Roma VIII rischierebbe di più nello scoprirsi, perché un gol vorrebbe dire eliminazione quasi sicura. Così la partita cala di ritmo: le due squadre non rischiano più di troppo e sembrano voler andare al riposo sull’1-1, ma proprio nel finale di primo tempo, Grosso, sugli sviluppi di una rimessa laterale, insacca in rete il pesantissimo 2-1. Dopo il riposo, i padroni di casa rientrano in campo giù di morale e solo nel finale prendono in mano il pallino del gioco. Ad inizio ripresa è, infatti, il Giardinetti a sfiorare la terza rete, con l’iniziativa di Bendia, che viene stoppata solo dall’uscita di Supino. Timidamente, la Roma VIII reagisce prima con un colpo di testa di capitan Di Mena e poi con la conclusione di Ciferri, che termina la sua corsa sul fondo. Con lo scorrere del tempo, le possibilità di qualificazione per la Roma VIII diminuiscono e così sopraggiunge il nervosismo, che raggiunge il suo apice quando Forti colpisce con una testata Federici, costringendolo ad uscire dal campo. Il numero 44 viene espulso. Ma la situazione si fa ancor più grave a fine partita (nel frattempo terminata senza ulteriori occasioni da segnalare), quando due ragazzi vicini alla società Roma VIII aggrediscono, nel percorso che porta agli spogliatoi, il direttore di gara Baratta. La bella sfida vista in campo viene dunque rovinata da questo episodio spiacevole. Dopo qualche minuto di tensione, la situazione torna alla calma.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE