Cerca

1ª categoria

DM84 Cerveteri, ora ci siamo: nasce il nuovo Mataloni

Dopo un lungo progetto di recupero la società giallorossa ha ridato lustro all'impianto di Due Casette, che sarà la sua dimora

25 Settembre 2018

Il nuovo impianto

Il nuovo impianto

Il nuovo impianto

Ci siamo, dopo anni di lavoro, enormi sforzi e tanto amore messo in campo, finalmente venerdì 28 settembre aprirà l’impianto sportivo comunale Daniele Mataloni La struttura, situata in località Due Casette e da quasi vent’anni in disuso, è stata presa in gestione dalla DM84 Cerveteri, società di calcio nata nel 2006 per volere della famiglia Mataloni e degli amici di Daniele. Imponente l’investimento effettuato che ha portato l’impianto da una situazione di totale abbandono ad essere un fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva locale. Rifacimento completo delle strutture, creazione di un ingresso con zona ludica per bambini e campo da bocce circondato dal verde, campo di allenamento in terra e campo da gioco in erba naturale sono alla base della nascita di un polo sportivo che punta a diventare riferimento per tanti ragazzi e non solo. L’impianto sarà la casa della DM84 che in questa stagione militerà nel campionato di prima categoria e che per il prossimo anno sportivo sta progettando l’apertura di scuola calcio e settore giovanile, ma sarà anche un luogo di ritrovo e ricreazione per chiunque voglia partecipare attivamente alla vita ed alle attività della struttura. Tutto questo consegnando per sempre al posto il nome di Daniele Mataloni.

“Dopo dodici anni di lotte e fatiche fisiche ed economiche, venerdì si avvererà per la mia famiglia, per tutta la DM84 e per le tantissime persone che ci vogliono bene e che in questi anni ci hanno aiutato e sostenuto un sogno bellissimo dal nome campo sportivo comunale Daniele Mataloni – ha commentato il papà di Daniele e presidente della DM84 Pierino - Questo non mi ridarà certo indietro mio figlio ma terrà intatto il suo ricordo nel cuore e nella mente di tutti aiutando me e la mia famiglia a sopravvivere un po’ meglio. In questa avventura ho avuto molte persone accanto e questo mi riempie d’orgoglio perché vuol dire che io, Daniele, mia figlia Cristina e mia moglie siamo persone semplici e ben volute da molti. Mi sento di ringraziare tutti gli amici di Daniele con i quali da subito ho intrapreso questo percorso che ha portato prima alla nascita della DM e adesso al completamento dei lavori e all’apertura del campo intitolato a Daniele; grazie a tutti coloro che negli anni hanno fatto parte della grande famiglia DM a tutti i livelli (giocatori, allenatori, dirigenti, tifosi e simpatizzanti), grazie alla mia famiglia con un pensiero speciale per mio fratello Pino recentemente scomparso, grazie alle mie cognate ed ai miei cognati sempre presenti ed ai tanti amici che mi hanno aiutato sia fisicamente che economicamente per far sì che questo sogno si realizzasse. Grazie soprattutto a mio figlio Daniele che ha dato a tutti noi la forza.” “Sarà una giornata di grande festa ed un sogno che si realizza per gli affetti e i tanti amici che hanno conosciuto il nostro giovane concittadino Daniele Mataloni, scomparso nel 2005 ma la cui memoria è rimasta sempre viva nel cuore di tutti – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – l’inaugurazione del campo sportivo a lui dedicato rappresenterà un punto di riferimento per i tanti sportivi e per le famiglie della nostra città e del territorio tutto, oltre che a rappresentare la casa di una delle realtà più importanti di Cerveteri come la DM84. Un luogo dove lo sport e il ricordo del giovane Daniele saranno sempre i protagonisti assoluti” Appuntamento alle ore 18:00 per l’inaugurazione ufficiale dell’impianto con il sindaco e le autorità, seguirà la partita inaugurale tra i giocatori della DM84 delle stagioni 2006/2007 e 2007/2008 (le prime due, indimenticabili e vittoriose stagioni della squadra) e tra una selezione di amici di Daniele e giocatori della DM di tutte le altre stagioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni