Cerca

Provvediementi

Giudice sportivo: stangati tre club di Prima Categoria

Sconfitta a tavolino per la Dinamo Roma, si ripete OIR - Real Testaccio

18 Ottobre 2018

Giudice sportivo: stangati tre club di Prima Categoria

Image title

Con il comunicato numero 101 sono state pubblicate le decisioni del giudice sportivo.

La Dinamo Roma subisce il ko a tavolino nella sfida contro lo Sporting Torbellamonaca, mentre bisognerà ripetere la sfida tra OIR e Real Testaccio per la quale è stata annullata la sospensione decisa dall'arbitro, ma sono stati comunque squalificati ben 11 giocatori.


DINAMO ROMA - PROCALCIO TORBELLAMONACA

Esaminato il referto relativo alla gara di cui in epigrafeRILEVA- al 25º del II tempo l'arbitro espelleva per proteste nei suoi confronti il calciatore FRATERNALI Alessio(DINAMO ROMA). Successivamente, i calciatori CIRILLI Simone, CATALANO Stefano - D'ALESSANDRO Maurizio (DINAMOROMA) accerchiavano il Direttore di gara minacciandolo.Il calciatore PALETTA Pierluigi (DINAMO ROMA) tentava minacciosamente di avvicinare l'arbitrooffendendolo. Veniva bloccato dai propri compagni di squadra.Il Direttore di gara, considerava espulsi i succitati calciatori, senza notificare i provvedimenti disciplinari atutela della propria incolumità.Considerato che la Società DINAMO ROMA per effetto delle succitate espulsioni rimaneva in campo con unnumero di calciatori inferiore al minimo di sette partecipanti al gioco (art. 73 comma 2 NOIF) quindi l'arbitro al35º del II tempo sul punteggio di 0 - 1 decretava la sospensione definitiva della gara Considerato che laresponsabilità dell'anticipata conclusione della gara deve essere attribuita alla Società DINAMO ROMA aisensi dell'art. 17 comma 1 del CGS.


DELIBERA

- di infliggere alla Società DINAMO ROMA la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0- 3 nonchè l'ammenda di Euro 150

- di squalificare per due gare effettive i sottonotati calciatori della Società DINAMO ROMA: FRATERNALI Alessio - CIRILLI Simone - CATALANO Stefano - D'ALESSANDRO Maurizio - PALETTA Pierluigi.


O.I.R. - REAL TESTACCIO

Esaminato il referto relativo alla gara di cui in epigrafe


RILEVA

- al 9º minuto del II tempo l'arbitro espelleva per reciproche scorrettezze i calciatori COLUZZA Luca (OIR) eFAMA Tiziano (REAL TESTACCIO). Quest'ultimo reagiva nei confronti dell'arbitro con particolare aggressività. Veniva allontanato dai propri compagni di squadra. Successivamente nasceva una colluttazione che coinvolgeva calciatori dirigenti di entrambe le Società. L'arbitro annotava sul proprio taccuino i seguenti calciatori e li considerava espulsi:

Società OIR: NEGRI Gabriele - SCARPELLI Roberto - QUAGLIERI Stefano - POILLUCCI Daniele -RAGLIONE Piero e l'allenatore della squadra DINNELLA Nicola.

Società REAL TESTACCIO: PONTONI Eros - DI GIROLAMO Alessandro - TESTA Valerio - REMETTIAlessandro - PELLEGRINI Claudio il Dirigente Sig. ISIDORI Daniele e il Massaggiatore ISIDORI Franco.

Per effetto delle suddette espulsioni, l'arbitro sostiene di avere sospeso definitivamente la partita in quanto entrambe le Società non avevano il numero minimo di calciatori per poter proseguire la gara. Pertanto all'11 del II tempo decretava la sospensione definitiva della gara con il punteggio OIR - REALTESTACCIO 0 - 1.

Da un esame approfondito, si evince che l'arbitro è incorso in errori marchiani. CU 101 LND/11

Infatti, nell'annotazione dei calciatori considerati espulsi risulta che nella Società OIR il calciatore nº 19 SCARPELLI Roberto era in panchina e il calciatore nº 10 QUAGLIERI Stefano era stato precedentemente sostituito al 1º del II tempo con il nº 20. Nella Società REAL RESTACCIO, dalle sostituzioni si evince che il calciatore FAMA Tiziano è stato sostituito al 4º del II tempo (lo stesso risulta espulso al 9º del II tempo). Inoltre, il calciatore PONTONI Eros risulta sostituito al 10º del II tempo. In considerazione a quanto sopra le due squadre, al momento della sospensione non si trovavano in campo con meno di sette calciatori partecipanti al gioco (art. 73 comma 2 delle NOIF, e pertanto l'arbitro commetteva un errore tecnico e non doveva sospendere la gara per inferiorità numerica


PQM

DELIBERA

- di annullare il provvedimento di sospensione della gara adottato dall'arbitro

- di ordinare la ripetizione della gara dando mandato al Comitato Regionale Lazio per quanto di competenza

- di inibire il sig. ISIDORI Daniele (dirigente REAL TESTACCIO) e ISIDORI Franco (REAL TESTACCIO) finoal 2/11/2018- di squalificare il Sig. DINNELLA Nicola (allenatore OIR) per due gare effettive

- di squalificare per una gara effettiva i seguenti calciatori:

Società OIR: COCUZZA Luca - NEGRI Gabriele - QUAGLIERI Stefano - POILUCCI Daniele RAGLIONEPiero.

Società REAL TESTACCIO: FAMA Tiziano - PONTONI Eros - DI GIROLAMO Alessandro - TESTA ValerioREMETTI Alessandro - PELLEGRINI Claudio.


Clicca qui per leggere tutte le decisioni del Giudice Sportivo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE