Cerca

Prima Categoria

Rocca Priora, Graziani: "In casa non temiamo nessuno"

Il difensore classe 1998 commenta il pareggio maturato contro il Bellegra, ma adesso arriva lo Scalambra Serrone e servirà massima attenzione

18 Ottobre 2018

Graziani. difensore Rocca Priora ©GazReg

Graziani. difensore Rocca Priora ©GazReg

Graziani. difensore Rocca Priora ©GazReg

Primo punto esterno stagionale per il Rocca Priora che dopo il pesante rovescio sul campo della Roma VIII, coglie un prezioso 2-2 in casa del Bellegra. Qualche recriminazione c’è, visto che i castellani sono stati due volte in vantaggio nel corso della partita come racconta Claudio Graziani, difensore classe 1998: "Siamo andati in vantaggio con Sabelli, poi il Bellegra ha raggiunto il momentaneo pareggio, ma prima dell’intervallo con un mio gol sugli sviluppi di calcio d’angolo siamo tornati avanti. Abbiamo quasi sempre fatto noi la partita, purtroppo nel secondo tempo abbiamo avuto pochi minuti di sbandamento che ci sono costati cari: gli avversari prima hanno realizzato una rete annullata per un fuorigioco che onestamente non c’era e poi ha trovato il 2-2 a circa un quarto d’ora dalla fine. Avremmo dovuto gestire meglio quella situazione, probabilmente ci è mancata un po’ di personalità per reggere la pressione in quei frangenti e portare a casa il risultato pieno. Comunque il Rocca Priora ha cancellato la brutta figura del match precedente contro la Roma VIII, Graziani commenta così i progressi fatti dalla squadra: "Abbiamo fatto passi avanti, ma ero certo che sarebbe andata così, d’altronde la condizione generale del gruppo, al momento, è al 70% e quindi ci vuole un po’ di tempo per esprimerci al meglio". Il giovane difensore non ha dubbi sul valore del gruppo di mister Paolo Lunardini: "Abbiamo perso qualche elemento della passata stagione, ma ne sono arrivati altri di grande spessore. C’è stato l’innesto di un giocatore di livello assoluto per questa categoria come l’attaccante Antonelli, ma anche a centrocampo e in difesa ci sono stati arrivi di qualità". Il Rocca Priora l’anno scorso terminò al quarto posto… «Sarebbe comunque un successo ripetere quel piazzamento – riflette Graziani – Quest’anno il girone è più complicato e ci sono diverse squadre pericolose; domenica al Montefiore arriverà una di queste, ospiteremo lo Scalambra Serrone reduce dalla retrocessione dalla Promozione, hanno fatto sette punti nelle prime tre partite e sicuramente avranno dei valori importanti ma sul nostro campo siamo in grado di dare fastidio a tutti: abbiamo rispetto di ogni avversario, ma non paura».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE