Cerca

1ª Categoria

Setteville Case Rosse, Di Vico: "Possiamo fare di più"

Il tecnico dice la sua sull'inizio di stagione: dopo un approccio da rivedere, il gruppo sta crescendo nelle ultime giornate

16 Novembre 2018

Giuseppe Di Vico

Giuseppe Di Vico

Giuseppe Di Vico

Alla luce dello stop ai campionati per questo weekend, a causa delle vicende tristemente note a tutti, ne abbiamo approfittato per fare il punto della situazione sulla  prima squadra del Setteville Case Rosse, insieme al tecnico Giuseppe Di Vico. Questo ormai è il terzo anno per l’allenatore, nonché ex giocatore del Setteville Case Rosse, alla guida del gruppo. Una squadra che ha visto crescere, cambiare, evolversi. “Secondo il mio punto di vista”, ci racconta il mister, “siamo più completi rispetto allo scorso anno. Qualcuno è andato via, ma abbiamo preso cinque giocatori bravi, alcuni di grande esperienza, che ci aiuteranno a crescere ulteriormente.” Ciononostante il primo approccio con il campionato non è stato dei migliori. “Abbiamo giocato meno da squadra, rispetto allo scorso anno, siamo stati presuntuosi in certi frangenti. In particolare la gara con il Certosa non mi è piaciuta: è venuta fuori una prestazione scialba, non siamo riusciti a esprimerci affatto.” Poi la svolta: nell’ultimo mese di campionato sono arrivati quattro risultati utili (due pari e due vittorie). “Abbiamo ritrovato compattezza: un segnale in tal senso sono i sei goal fatti e una sola rete subita su punizione, nel corso di queste ultime quattro partite. Tra tutte, la prestazione che mi è piaciuta di più è stata quella con l’Albula anche se è venuto fuori solo un pareggio. Contro una compagine di grande valore siamo riusciti a fare molto bene, creando diverse nitide occasioni da goal. Obiettivi stagionali? Vogliamo fare meglio dello scorso anno, provare a spingerci sopra il quinto posto. Per far questo dobbiamo prendere consapevolezza della nostra bravura e dimostrare, soprattutto, in campo cosa sappiamo fare in ogni partita, con continuità. Sul campo dobbiamo migliorare nella gestione dei vari momenti della partita: imparare quando alzare i ritmi, quando abbassarli. Dal punto di vista tecnico non ho nulla da dire ai miei, anzi: se siamo in giornata possiamo mettere in difficoltà chiunque. La cosa che m piace di più poi è l’atmosfera che si respira nel gruppo: basta vedere con quanta rapidità i nuovi si sono integrati.” Nella prossima giornata il Setteville di Di Vico incontrerà il Real Tuscolano, una squadra che non festeggia la vittoria da un mese. “Non dobbiamo considerare questo aspetto o rischieremmo di sottovalutare. Anche la Dinamo Roma s è dimostrata superiore alla sua attuale classifica. Per quanto riguarda il Real Tuscolano ricordo una compagine di livello, forte soprattutto caratterialmente. Dovremo prestare attenzione.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE