Cerca

1ª categoria

Lorenzo Silvi: "Nomentum, la mia sfida. In campo per vincere"

Il portiere, tra gli ultimi arrivati alla corte di Malizia, ha parlato della sua carriera e dell'esordio in Prima Categoria

19 Dicembre 2018

Lorenzo Silvi

Lorenzo Silvi

Nella mattinata odierna abbiamo avuto modo di rivolgere qualche domanda al neo acquisto Lorenzo Silvi, arrivato alla corte di mister Malizia il 1^ dicembre, diventando un perno fondamentale della squadra che si va delineando man mano. Lorenzo conta circa 130 presenze in Eccellenza con le maglie di Rieti, La sabina e Fonte Nuova, 108 presenze in Promozione con Accademia Calcio Roma, Castelnuovese e Virtus Olympia un'importantissima esperienza in Lega Pro con la maglia del Savona. Un acquisto che non ha bisogno di presentazioni e che traccia una strada ben precisa nelle intenzioni del duo Ruggeri-Zitelli.

Lorenzo Silvi


Ciao Lorenzo, qual è stata la motivazione che ti ha spinto a scendere di categoria e abbracciare un progetto lontano dalle tue corde?

"Credo che nel calcio ciò che conti maggiormente siano le sfide e quella del Nomentum è una di quelle che ho voluto cogliere senza pensarci. La società è molto ambiziosa e con voglia di perseguire degli ottimi risultati. Si respira un'aria piacevole sia in campo che fuori, questo anche grazie ai miei compagni che da subito mi hanno aiutato ad integrarmi."

Sei sicuramente uno degli elementi più esperti, in termini di presenze e categorie giocate, della squadra. Arrivato alla soglia dei 30 anni, ci tracci un bilancio di ciò che il calcio ti ha dato e di quanto tu puoi dare ancora?

"La mia carriera non è stata sicuramente delle più fortunate. E' stato sicuramente un percorso molto bello ma allo stesso tempo fatto da tanti ostacoli e battaglie. Credo di aver dato moltissimo a questo sport, ma le emozioni che esso ha dato a me sono quelle che mi permettono di continuare a raccogliere sfide come questa".

Quanto è difficile calarsi in una categoria in cui non si è mai giocato?

"Sicuramente giocare in categorie più importanti fa acquisire più esperienza e maggiore consapevolezza nei propri mezzi. L'importante è calarsi nel ruolo e farsi trovare pronti; ciò che conta è l'impegno e affrontare ogni partita con la stessa concentrazione e determinazione".

Quali sono gli obiettivi che ti vi siete posti te e la squadra per la stagione?

"L'obiettivo deve essere sempre lo stesso. Si scende in campo per vincere tutte le partite, d'altronde è solo tenendo alte le aspettative che si raggiungono dei risultati importanti."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE