Cerca

2ª CATEGORIA

Via al girone di ritorno: ecco le più forti dell'andata

La corsa promozione entra sempre più nel vivo. Con l'inizio del girone di ritorno è tempo di primi bilanci

25 Gennaio 2019

Atletico Capranica, capolista del girone B ©Facebook

Atletico Capranica, capolista del girone B ©Facebook

Inizia il girone di ritorno nel quarto campionato regionale e, con tutti che hanno affrontato tutti si possono fare i primi bilanci sui livelli di forza dei vari gironi. Non solo chi è in vetta, ma anche chi insegue le capolista può essere una papabile per la promozione
Atletico Capranica, capolista del girone B ©Facebook
Girone A La Sorianese ha messo tutti in riga ed oltre al dominio nel suo raggruppamento ed è anche in corsa per la Coppa Lazio. I rossoblù hanno al giro di boa due punti di vantaggio sul Tarquinia, che insegue a quota 39. Più staccata la Virtus Marta, formazione che a lungo ha condiviso la vetta proprio con la capolista, ma da quando ha perso lo scontro diretto ha perso terreno. Finora la Sorianese non ha mai perso ed ha il miglior attacco (51) e la miglior difesa (13) Scalarla sarà difficile.

Girone B L'Atletico Capranica sta facendo il vuoto. La formazione della coppia Piferi-Cerafogli ha un vantaggio di 7 punti sulla seconda, il Trevignano. Un raggruppamento, questo, in cui si segna poco e la testimonianza migliore di tutto ciò è il rendimento del Cesano, terzo con 18 gol segnati ma soltanto 13 subiti. Questo non regala ai biancorancio la miglior difesa, che invece è appannaggio dell'Olimpus che di gol ne ha presi solo 12. 

Girone C Altra formazione imbattuta della categoria, il Castelnuovo di Farfa. Il vantaggio in questo caso è siderale. I ragazzi di Imperatori hanno accumulato 9 lunghezze davanti al Borgo Quinzio, per il quale si apre lo scenario di una lotta per i posti che portano in Coppa Lazio con Atletico Sabina e Selci.  Anche se in realtà l'equilibrio del girone renderà tutto molto incerto. Dalla seconda all'ottava ci sono 7 squadre in dieci punti. La capolista ha comunque dalla sua l'essere imbattuta ed avere un cambio gol fatti-subiti da applausi. 

Girone D In questo raggruppamento spiccano le formazioni romane. Dalla prima alla sesta le protagoniste arrivano tutte dal GRA, con il Città di Cerveteri a disturbare l'azione. La sfida è davvero accesissima, col Tormarancio che ha ceduto lo scettro alla Giovanni Castello, società fin qui nota per il suo trascorso nel settore giovanile ed ora protagonista anche in Categoria. L'imbattuta è però il Tormarancio che ha anche il miglior attacco (47 gol) mentre la miglior difesa è condivisa proprio con il team di zona Marconi (12 gol incassati). Vis Aurelia, Atletico Grifone, e Vittoria (che occupa il sesto posto) possono ancora dire la loro. 

Girone E Anche qui Roma la fa da padrone. Il Football Jus ha staccato la concorrenza e guida davanti a Municipio III e Romana Calcio, che hanno 34 punti e, dunque, 4 lunghezze di ritardo. Per la Romana è arrivata in questi giorni la tegola-Di Lillo, squalificato per un anno dopo una reazione spropositata contro l'arbitro. Bisognerà vedere come il club riuscirà a reagire dopo aver perso un giocatore di questo peso e di questa esperienza. 


Girone F Quando si dice che chi prende meno gol vince il campionato. E' proprio il caso dell'Atletico Colleferro, che ha la difesa meno battuta di tutta la categoria. Soltanto 5 gol incassati per i rossoneri, che guidano il girone davanti al sorprendente Colonna, e sono anche ai quarti di Coppa Lazio.  40-36 la situazione di classifica, con i romani dello Sporting Futura a fare da terzo incomodo.

Il Pro Formia, comanda il girone I


Girone G La lotta in questo girone è serratissima. Guida il Gerano, ma ci sono quattro squadre in otto punti. La formazione che arrivò in Seconda Categoria vincendo la coppa di Terza, ha la leadership con 38 punti, seguita dall'Atletico Roman a 37. Anche in questo caso la difesa premia chi guida il raggruppamento (solo 8 gol subiti) con l'Accademia Sporting Roma e la Sanpolese pronte ad approfittare di eventuali passi falsi. 

Girone H Un duello che sembra non avere fino quello tra Nuovo Latina Isonzo e Vjs Velletri. Da un lato una società giovane che guida la classifica (39 punti) da imbattuta ed ha segnato 45 gol subendone soltanto 6. Dall'altro la nobile decaduta che cerca la risalita verso campionati di più alto respiro, ma che ora ha 3 punti di ritardo. Al terzo posto l'Atletico Enea di Pomezia, che proverà fino alla fine ad insidiarle. 

Girone I Lotta che si fa serrata per i posti Coppa Lazio, perché là davanti il Pro Formia appare davvero inarrestabile. 47 gol fatti e 13 subiti, undici vittorie ed una sola sconfitta su 13 gare fanno del team di  Auricchio quello da battere. Anzi, quello più vicino al salto di categoria. 

Girone L Sporting Broccostella, Vis Sora, Atletico Supino ed Arnara. Questa la linea di arrivo dopo il girone di andata, come con i biancoverdi che hanno però l'opzione Coppa Lazio in ballo e quindi da quel quarto posto potrebbero anche cedere qualcosa. La curiosità sta nel fatto che le prime tre hanno incassato tutte 16 reti, con la seconda e la terza che ne hanno messi dentro 33. Insomma, qui è premiata la forza d'attacco della capolista: 38 centri, nessuna come lei. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE