Cerca

1ª categoria

Rocca Priora, Antonelli: "Tre punti che valgono doppio"

L'attaccante ex Palestrina è carico dopo la vittoria sulla Novauto che ha permesso ai castellani di rimanere al comando

26 Marzo 2019

Matteo Antonelli

Matteo Antonelli

Matteo Antonelli

Altri tre passi verso il sogno. Il Rocca Priora rimane in vetta al girone F anche dopo il fondamentale scontro diretto con la Novauto. La squadra di mister Paolo Lunardini ha vinto 3-1 e ha tenuto a distanza il Valle Martella, ancora in ritardo di due punti. “Una vittoria che vale sei punti perché oltre a darne tre a noi, allontana anche la Novauto che comunque ancora non è fuori dai giochi con sei partite da giocare”. L’analisi è dell’attaccante classe 1989 Matteo Antonelli, a bersaglio per il gol del momentaneo 2-1. "Il primo tempo era iniziato male nel senso che la Novauto era passata in vantaggio – racconta la punta ex Palestrina – Ma, come già accaduto in altre occasioni recenti, la squadra non si è scomposta e ha saputo rimettere a posto le cose col gol di Ponzo. Nella ripresa siamo riusciti a passare in vantaggio col mio gol, poi nel finale ci ha pensato Halauca a segnare la rete del definitivo 3-1. Un successo fondamentale, ma la strada è ancora lunga" In ogni caso il Rocca Priora non sembra avvertire pressioni di sorta. "La società non ci aveva chiesto di vincere il campionato, anche se ovviamente adesso siamo lì e ci crediam" spiega Antonelli che l’anno scorso a Palestrina ha vinto il suo primo campionato in carriera. "Ci giravo intorno da un po’ e finalmente sono riuscito a spuntarla. Sarebbe bellissimo poter rivivere quelle emozioni a distanza di un anno con la maglia del Rocca Priora"  Con quello alla Novauto, Antonelli ha firmato sette gol in stagione e ultimamente sta trovando una buona continuità realizzativa. "Le cose vanno bene, ma in questo momento l’obiettivo primario è quello di squadra" Domenica prossima i ragazzi del presidente Marco Rocchi sono attesi da un’ulteriore prova di maturità. "Saremo di scena a Montelanico e non sarà per nulla una gara semplice. All’andata non c’ero e non conosco i prossimi avversari, ma andare a giocare su quel campo e contro una compagine in piena lotta per la salvezza sarà dura. Bisognerà essere pronti alla battaglia, d’altronde le distanze in termini di punti tra le prime e le ultime non sono ampie, quindi sappiamo che dovremo sudare" 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE