Cerca

PRE GARA

Latera, De Paolis: "Sosta troppo lunga, ora riattacchiamo la spina"

L'allenatore dei gialloblu commenta il periodo di tregua e l'imminente ripresa, con lo scontro spartiacque in casa della Fulgur Tuscania

26 Aprile 2019

Mister Davide De Paolis (a sx)

Mister Davide De Paolis (a sx)

Mister Davide De Paolis (a sx)

E' ora di riaccendere i motori in casa Latera. Dopo la lunga sosta, la capolista allenata da Davide De Paolis è pronta per il rush finale che potrà assicurare ai colori gialloblu il passaggio in Promozione. Quattro giornate alla fine e uno scontro subito spartiacque in casa della Fulgur Tuscania: partita che contiene all'interno il match ball con cui la prima della classe potrebbe anche mettere una pietra sui tentativi della Nuova Pescia Romana di restare in corsa per il gradino più alto del podio. Si riparte dopo il 3-0 contro la Tusciafoglianesecapranica del 7 aprile: interruzione non gradita da De Paolis. "E' stato un periodo di pausa troppo lungo" - ha commentato -. "Perchè a fine campionato, con la stanchezza mentale e quella fisica acquisita nel corso delle partite, non è facile riuscire a mantenere la concentrazione e l'impegno atletico. E' stato difficile anche organizzare amichevoli, dato che altre squadre sono andate in vacanza non avendo più obiettivi per il finale di stagione. Noi abbiamo provato a fare il nostro allenamento in modo tranquillo e spensierato". Una (ri)partenza in salita per il Latera, atteso da una trasferta delicata. "I ragazzi dovranno essere bravi ad attaccare la spina sotto il profilo mentale, dato che in questo periodo della stagione la condizione atletica non si può più migliorare con carichi di lavoro. Sta tutto negli stimoli e nella determinazione: per certi versi ci aiuta sapere che sarà una partita difficile perchè l'incontro si prepara da se. Sarà un'incognita vedere quale sarà il nostro ritmo, comunque speriamo bene. Sarà una bella sfida perchè loro sono ancora attaccati al 2° posto, che al 90% vuol dire Promozione, e noi abbiamo un rettilineo ancora lungo da percorrere". Però, con 7 punti di vantaggio a 4 giornate dalla fine, un pizzico d'ottimismo può cominciare ad uscire dalle parole di Davide De Paolis. "In caso di successo nostro non dico che avremmo ipotecato il titolo, ma al 90% è fatta. A meno che non succeda una catastrofe. Con la Fulgur Tuscania è un bivio: andremo lì concentrati per fare una bella partita e vediamo come si metterà. Il Pescia giocherà nel pomeriggio, e quindi saprà il risultato. Una nostra vittoria abbasserebbe al minimo le possibilità di rimonta e loro potrebbero sbagliare la loro partita, mentre in caso contrario sarebbe un ulteriore incentivo a vincere con la Virtus Monte Romano. E' tutto nelle nostre mani: alle 13:00 potremo fare i primi calcoli".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni