Cerca

1ª categoria

Rocca Priora, Halauca e Lunardini: "Concentrazione"

La squadra del tecnico rossoblù ha bisogno di un punto nell’ultimo match di campionato, quello casalingo contro la Dinamo Labico

22 Maggio 2019

Halauca ©RoccaPriora

Halauca ©RoccaPriora

Halauca ©RoccaPriora

Il Rocca Priora è a un passo dal sogno. La squadra di mister Paolo Lunardini ha bisogno di un punto nell’ultimo match di campionato, quello casalingo contro la Dinamo Labico che si giocherà sabato alle ore 16. La squadra ospite, perdendo lo scontro diretto di domenica scorsa contro il Crystal Pioda, dovrà giocarsi al “Montefiore” le speranze residue speranze di salvezza diretta e dunque la sfida si preannuncia ricca di significati forti. “Dovremo scendere in campo con la massima lucidità – dice il capitano Alexandru Gabriel Halauca – Non dovremo andare all’arrembaggio senza criterio, anche se non faremo calcoli basandoci sul fatto che ci potrebbe bastare un punto per vincere il campionato: non fa parte della nostra mentalità”. L’attaccante classe 1988, che ha segnato 19 gol in stagione, presenta le difficoltà della partita. “La Dinamo Labico ci ha fatto sudare parecchio anche all’andata quando vincemmo per 1-0 con una mia rete, anche se siamo convinti che al “Montefiore” sarà un’altra storia. I miei gol? Spero che ne arrivino altri sabato, ma che soprattutto siano pesanti per il risultato finale”. Lo slittamento dell’ultima giornata (in attesa del recupero tra la stessa Dinamo Labico e il Crystal Pioda) ha creato ulteriore “suspance” per il verdetto finale. Al “Montefiore” è attesa una cornice di pubblico importante, favorita pure dall’anticipo al sabato. “Sicuramente ci sarà tanta gente a vederci e noi vogliamo rendere speciale questa giornata” conclude Halauca. La parola passa poi al tecnico, Paolo Lunardini contattato dalla nostra redazione: "Siamo concentrati al massimo per questo appuntamento di fine stagione. In molti ci danno per sicuri vincitori, ma io non mi fido. Gli anni di esperienza collezionati sul campo, e l'umiltà con la quale li ho intrapresi, mi fanno pensare che sarà molto più difficile del previsto". Il tecnico rossoblù ha poi chiosato sul proprio futuro: "La volontà mia e dei ragazzi è quella di centrare l'obiettivo e poi formare un grande gruppo per l'anno prossimo. Ovviamente con l'introduzione di 6/7 giocatori di lega. L'intenzione della società ancora non la conosco, ne parleremo una volta conclusasi la partita in programma sabato".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE