Cerca

1ª CATEGORIA

Dinamo Labico, tris salvezza: scende il Real Montelanico

I gialloverdi sfruttano il fattore campo e conquistano la permanenza costringendo gli avversarsi alla retrocessione

02 Giugno 2019

Festa Dinamo Labico

Festa Dinamo Labico

DINAMO LABICO - REAL MONTELANICO 3-0

DINAMO LABICO Rovitelli, Emiliano Benedetti, Giordano Luzzi, Romagnoli, Simboli, Ercole Luzzi, Tirotta (35’ st Granati), Cristian Benedetti, Verna (13’ st Proietti), Sgrulloni (20’ st Cerci), Zuccheri (7’ st Tartaglia) PANCHINA Cecconi, Fasani, Niola, Nuzzi, Pellegrino

REAL MONTELANICO Vittori, Shytaj, Galanti, Catallo, Iamunno (16’ st Allocca), Canali, Biasiotti, Faiola, Ramacci, Marchetti (7’ st Masella), Mingarelli PANCHINA Giacomi, Priori, De Santis ALLENATORE Derme

MARCATORI 26’ pt Emiliano Benedetti, 13’ st Sgrulloni, 34’ st Tirotta

ARBITRO Bertoldi di Roma 2

NOTE Ammoniti Romagnoli, Simboli, E. Luzzi, Verna, Sgrulloni, Canali Angoli 4-2 Rec. 1’pt - 2'st


Festa Dinamo Labico

La Dinamo Labico supera nettamente il Real Montelanico e si aggiudica lo spareggio play out, guadagnandosi con merito la permanenza in Prima Categoria. I ragazzi guidati da Sgrulloni (allenatore e giocatore) si confermano superiori e dimostrano che i sette punti in più conquistati nella stagione regolare (36 contro 29) non sono assolutamente casuali. Nonostante il vantaggio di avere a disposizione due risultati su tre, i padroni di casa provano subito a fare la partita e così, dopo un paio di occasioni per parte, passano al 26’, su azione d’angolo, grazie a una perfetta incornata di Emiliano Benedetti. Dopo soli 2’ Verna ha la palla del raddoppio, ma solo davanti a Vittori non inquadra la porta. Il Montelanico prova a scuotersi e si affida a Mingarelli che conferma di avere un sinistro caldissimo, ma Rovitelli risponde sempre presente. Al 39’ la Dinamo potrebbe raddoppiare: Simboli va via sulla sinistra, punta e salta Shytaj che mette il piede e lo stende in area. Dal dischetto va sempre il numero 5 di casa, ma la sua conclusione di destro finisce alle stelle. L’ultima emozione del primo tempo la regala Biasiotti che anticipa G. Luzzi al limite dell’area piccola e calcia di piatto, ma Provitelli ha un gran guizzo e salva di piede. Nella ripresa si attende la reazione degli ospiti, ma il Labico ha il grande merito di raddoppiare quasi subito chiudendo di fatto la gara. Infatti, dopo un miracolo di Vittori su Zuccheri, al 13’ Simboli calcia di destro a giro dall’angolo sinistro dell’area, la palla finisce sulla traversa, Sgrulloni è il più lesto di tutti a raccoglierla e firma il 2-0 con una pregevole semirovesciata scatenando la gioia dei tifosi e dei compagni. La partita di fatto finisce qui, con la Dinamo che può giocare sul velluto e che al 34’ trova il 3-0 con Tirotta, bravo a infilare la porta dopo un bell’assist di Simboli. E’ l’ultima emozione prima del triplice fischio che sancisce la salvezza del Labico e condanna il Montelanico alla retrocessione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE