Cerca

1ª CATEGORIA

Magnitudo, sei salva! Mari condanna il Real Tuscolano

La compagine di mister Simone Rossi s'impone al Moscarelli grazie ad una doppietta del numero 11

02 Giugno 2019

L'esultanza della Magnitudo ©DeCesaris

L'esultanza della Magnitudo ©DeCesaris

PRIMA CATEGORIA - GIRONE E

PLAY OUT 

ACCADEMIA REAL TUSCOLANO - MAGNITUDO FCCG 1-2


R.TUSCOLANO Marcattili 6.5, Cubeddu 6, Pierro 6.5, Paoloni 6 (36'st Veneto sv), Giannini 6, Scarpetti 6, Galletta 6.5, Cottani 6, Chiarella 5 (35'st Rotondo sv), La Ganga 6.5 (16'st Di Lelio 6), Bourelly 5 PANCHINA Loreni, Sirignano, Ietti, Pedone, Rossi ALLENATORE De Santis

MAGNITUDO Grimaldi 6, Gori 6.5, Gjeka 6, Leone 6.5, Lombardo 6, Cortesi 6, Galuppi 6.5 (30'st Amici 6), Del Monaco 6 (26'st Moscetti 6), Ladogana 6 (16'st Corsi 5), Giudetti 6 (25'st Magnano 6), Mari 7 PANCHINA Di Maulo, Sergiacomo, Sciuto, Massara, Pagano ALLENATORE Rossi

MARCATORI Mari 27'pt e 45'st (M), Pierro 30'pt (T)

ARBITRO Tomolillo di Viterbo 

NOTE Ammoniti Lombardo, Cubeddu, Cottani Angoli 2-4 Rec. 3'st


L'esultanza della Magnitudo ©DeCesaris

Il calcio, spesso e volentieri, premia la squadra che gioca meglio nell'arco dei 90'. Lo abbiamo visto ieri nella finale di Champions League al Wanda Metropolitano con il Liverpool. Lo abbiamo visto oggi al Moscarelli con la Magnitudo. La compagine di mister Rossi conquista la permanenza in Prima battendo l'Accademia Real Tuscolano allo scadere del secondo tempo. Padroni di casa che retrocedono con tanto rammarico per una partita mai seriamente affrontata al massimo delle proprie capacità. 

Primo tempo. Il primo vero pericolo arriva poco dopo il quarto d'ora. Giudetti mette dentro da calcio d'angolo, Gjeka salta più in alto di tutti ma la sua incornata fa terminare il pallone sul fondo. La compagine ospite continua a spingere e al 23' va a sfiorare nuovamente il vantaggio. Azione manovrata sulla destra, cross dentro di Gori, spizzata di Mari e colpo letale di Ladogana sul quale Marcattili si supera. Sulla respinta arriva per primo Giudetti che prova a ribadire in rete ma il portiere rossoblù allontana ancora il pericolo. Dopo un assedio durato metà tempo, la Magnitudo trova finalmente il gol che sblocca le ostilità. Un altro pallone messo dentro trova, questa volta, la deviazione vincente di Mari con Marcattili che riesce a smanacciare quando il pallone ha ormai varcato la linea di porta. Alla mezzora ai padroni di casa viene assegnato un calcio di rigore. Galletta penetra in area controllando la sfera con il petto, Lombardo va a contrasto e mette giù l'esterno rossoblù: per l'arbitro è penalty. Dal dischetto Pierro alza la traiettoria sotto la traversa e spiazza Grimaldi dagli undici metri.

Secondo tempo. Nella seconda frazione di gara è sempre la Magnitudo a fare la partita. Al 10', dopo una respinta di Marcattili, Galuppi colpisce la parte alta della traversa colpendo di prima intenzione. Al quarto d'ora i locali ci provano in contropiede. Bourelly viene lanciato in profondità in probabile posizione di fuorigioco. Il suo tiro ravvicinato colpisce in pieno Grimaldi che non ha problemi nel respingere la sfera. Alla mezzora il nuovo entrato Magnano prova a piazzare dal limite dell'area con il pallone che sfiora il palo ed esce di un soffio al lato. Allo scadere del tempo regolamentare succede l'incredibile. Dopo un batti e ribatti la palla finisce sui piedi di Mari che, senza pensarci troppo, impatta al volo la sfera e la spedisce nell'angolino lontano con Marcattili immobile. Il Moscarelli esplode di gioia, la Magnitudo tutta si riversa in campo per festeggiare il gol della salvezza. Il triplice fischio finale accompagno l'Accademia Real Tuscolano in Seconda Categoria, nella maniera più dolorosa possibile...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE