Cerca

3ª Categoria

Wospac Italy, i presidenti: "L'Eccellenza in quattro anni"

Il nuovo club, facente parte di un franchising internazionale, si affaccia al dilettantismo laziale: Messineo, Scarpelli e Gaglianò ci raccontano la loro ambizione

15 Ottobre 2019

La Wospac dove ha giocato Scarpelli

La Wospac dove ha giocato Scarpelli

La Wospac dove ha giocato Scarpelli

Una nuova società si affaccia quest'anno sul panorama calcistico romano. Parliamo Della Wospac Italy, club militante in Terza Categoria ma con una certezza ad animarlo: la volontà di scalare quanto prima le gerarchie dilettantistiche e raggiungere nel più breve tempo possibile l'Eccellenza. Ma la Wospac non è solo questo: tantissime altre realtà con questo nome sono infatti sorte nel mondo, a formare un'unica rete. Abbiamo conosciuto meglio questa nuova compagine parlandone con i tre presidenti, a cominciare da Damiano Messineo, che anzitutto ci spiega il significato del nome che hanno scelto: "Si tratta di un acronimo, che sta per World Sport Acadmy, Italy, poi, poiché la sede si trova a Roma. La nostra è una società particolare perché facciamo parte di un franchising che nasce a Barcellona nel 2013 è che è già presente in ben trentadue paesi nel mondo, considerando l'ultimo che è, appunto, l'Italia. Siamo tre ragazzi, tre giovani presidenti: Paolo Gaglianò, Damiano Messineo e Marco Scarpelli, tutti under 30." Un progetto particolare, dunque, nato in terra spagnola. "Sì, noi ne siamo venuti a conoscenza perché uno dei tre soci, Marco Scarpelli giocò lì come studente-atleta nel 2015. Nasciamo in Italia con l'obiettivo di attirare stranieri in Italia, qui a Roma, provvedendo in tutto per il vitto e alloggio. il nostro obiettivo non è la Terza categoria chiaramente, ma raggiungere la l'Eccellenza in quattro anni, ottenendo una promozione al termine di ogni stagione." Serve una grande squadra per competere per obiettivi tanto ambiziosi. "Assolutamente, abbiamo un gruppo molto valido, ricco di ragazzi che hanno giocato in Under 19 Elite, alcuni dei quali provenienti dalla Boreale. Abbiamo giocato diverse amichevoli, ottenendo risposte positive dai ragazzi: la squadra gioca molto bene e pensiamo di poter vincere, se lottiamo in ogni partita. A detta di mister Radi potremmo competere anche in Prima categoria con una rosa come questa." Marco Scarpelli, facente parte del trio di presidenti della Wospac Italy, ci racconta che: "Io sono stato uno dei giocatori della Wospac Barcellona, facendo parte del loro programma nel 2015. Siamo ambiziosi, come già spiegato da Damiano, vogliamo vincere e scalare le gerarchie con la nostra prima squadra maschile, ma non solo: abbiamo tanti altri progetti, per esempio vogliamo dar vita al più presto a una nostra squadra femminile. I nostri pilastri? Saranno il calcio visto non solo come gioco, ma anche come crescita mentale, culturale, che porti all'inclusione, e che riguarderà, anche, le persone diversamente abili." E chiudiamo infine con il terzo presidente della Wospac Italy, Paolo Gaglianò, che anticipa un'iniziativa molto particolare: "Abbiamo intenzione di formare una rappresentativa laziale da portare al MIC, torneo che si svolge in Spagna durante la settimana Santa, a cui prenderanno parte le giovanili più importanti del mondo.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE