Cerca

1ª CATEGORIA

Atletico Colleferro: "Vicini alla classe arbitrale"

La società rossonera si schiera con la classe arbitrale e si scusa per l'episodio avvenuto domenica dopo la partita

25 Novembre 2019

Atletico Colleferro ©Facebook Asd Atletico Colleferro

Atletico Colleferro ©Facebook Asd Atletico Colleferro

Atletico Colleferro ©Facebook Asd Atletico Colleferro

L'Atletico Colleferro tramite un comunicato ufficiale apparso sulla sua pagina Facebook ha parlato dei fatti accaduti dopo la gara contro il Città di Valmontone, schierandosi a difesa degli arbitri e scusandosi a nome della società tutta con la classe arbitrale. Di seguito riportiamo il comunicato:


"La società a nome di tutti i suoi tesserati intende scusarsi per quanto accaduto a fine gara con il Sig. Nicotera Davide della sezione di Aprilia direttore della partita disputatasi ieri a Colleferro tra i nostri ragazzi e il Città di Valmontone, purtroppo la nostra negligenza nel non prevedere che persone di maleducazione assoluta e con evidenti sensi di inferiorità atavici, potessero forzare la porta dello spogliatoio dell’arbitro e perpetrare un’azione come quella verificatasi, ha portato un giovane ad avere imbarazzo e giusta preoccupazione, invece che ringraziamenti per la dedizione che come i suoi colleghi della classe arbitrale mette in questo sport. Nella nostra società si pretende il rispetto per gli avversari e ancor di più per il direttore di gara e i nostri atleti sono in linea con la stessa tanto che, giusto lunedì scorso siamo stati insigniti con il premio disciplina “leali fino in fondo” e da quasi due anni non abbiamo un cartellino rosso.Purtroppo non siamo riusciti ad identificare i colpevoli e/o colpevole quindi anche per questo in prima persona ci prendiamo là responsabilità dell’accaduto. Nella certezza che tale evento ci aiuterà a far sì che non ci siano più situazioni del genere chiediamo ancora scusa al direttore di gara ed a tutta l’associazione arbitri". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE