Cerca

1ª categoria

Vis Aurelia, giovani e ambizioni: Anselmi punta le prime 5

Nove punti in questo primo scorcio di campionato per i biancazzurri, ma il tecnico sa che si può arrivare lontano

27 Novembre 2019

Maurizio Anselmi

Maurizio Anselmi

Maurizio Anselmi

Con la maglia della Vis Aurelia ha scritto pagine bellissime, regalando per la prima volta l'Elite all'Under 19 e conquistando nella passata stagione la promozione dalla Seconda Categoria. Uomo sempre lontano dai riflettori, per scelta, Maurizio Anselmi vive di calcio ed il rapporto viscerale che lo lega alla società di via Ventura lo fa lavorare con l'unico scopo di migliorare i risultati del club prima di pensare a se stesso. Avrebbe avuto anche l'occasione di poter approdare in altri lidi, visti i risultati ottenuti, ma la sua scelta è stata quella di restare dove si sente a casa. Finora in campionato, con i gradi di neopromossa sul petto, la prima squadra biancazzurra ha collezionato 9 punti, risultato che non spaventa il mister che, anzi, rilancia "Finora abbiamo ottenuto questo, ma per qualche distrazione di troppo ed alcuni pareggi arrivati nei minuti finali delle gare non siamo riusciti ad ottenere di più. Potevamo essere intorno ai 13-14 punti, ma non facciamo drammi. La nostra è una squadra che punta moltissimo sui giovani del vivaio della Vis Aurelia ed infatti domenica scendiamo sempre in campo con tanti classe 2000 e '99. Il livello del campionato si è alzato secondo me e questo può portare ogni squadra a vincere o perdere con tutti. Dalle prime fino alla metà classifica ogni gara è un'incognita e per questo penso che la Vis Aurelia possa aspirare a posizioni di rilievo da qui alla fine del campionato. Un risultato che mi soddisferebbe molto sarebbe quello di arrivare tra le prime cinque del campionato e partecipare poi alla Coppa Lazio". Il cognome Anselmi in casa Vis Aurelia non è uno dei tanti, dato che il fratello di Maurizio, Massimo, è il dg del club biancazzurro. Un rapporto che va quindi oltre il calcio "Per me è una fida avere mio fratello in società. Questo fa sì che il mio impegno sia ancora maggiore per non metterlo in difficoltà. Il mio obiettivo principale è comunque quello di dar sfogo ai tanti giovani di qualità che produce il nostro settore giovanile, cercando di farli crescere e valorizzarli una volta che sono arrivati in prima squadra"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni