Cerca

1ª CATEGORIA

Funari pronto ad una nuova avventura: "Il calcio? Una passione"

L'attaccante classe 1980 saluta l'Atletico Pontinia ed è pronto a ripartire vestendo dei nuovi colori

05 Dicembre 2019

Davide Funari

Davide Funari

Davide Funari

Una vita passata a calcare i campi di tutto il Lazio. Il calcio è una passione a cui Davide Funari non vuole assolutamente rinunciare neanche all'alba dei suoi trentotto anni. "Voglio continuare, sento di poter fare ancora molto. Mi continuo ad allenare anche ora perchè non posso proprio a rinunciare a questa mia passione". Queste le sue parole nell'intervista che ci ha rilasciato all'indomani dei saluti con l'Atletico Pontinia, società nella quale aveva iniziato la corrente stagione calcistica: "Con l'Atletico Pontinia ci lasciamo in maniera amichevole perchè il calcio è fatto così; sia i giocatori che i dirigenti devono avere la maturità per capire i momenti. Quindi per me è tempo di lasciarmi alle spalle questa avventura e di concentrare le mie forze su un nuovo capitolo". L'attaccante classe 1980 è un lupo di mare in questo mondo, tante le maglie vestite, tanti i bei ricordi legati a questo sport: "Ho vissuto tante belle esperienze in molti club diversi, in ogni squadra ho un bel ricordo. Negli ultimi anni il calcio è un po' cambiato ed è diventato sempre più difficile trovare delle realtà che possano essere durature". A conferma di questo Davide ci confessa di aver cambiato quattro società in soli due anni: "Due anni fa ero al Podgora in Promozione, ma dopo quattro mesi mi sono trasferito al Pontinia (squadra che ora milita in Eccellenza ndr.). All'inizio della stagione 2018-19 mi sono trasferito al Monte San Biagio e dopo pochi mesi al Real Latina. Quest'anno, invece, l'ho iniziato con la maglia biancorossa dell'Atletico Pontinia, ma ora è tempo di cambiare ancora. Non sono ancora ufficialmente svincolato anche se con tutta probabilità lo sarò dal 17 Dicembre. Il mio futuro? E' ancora incerto, senza dubbio non voglio smettere, sto continuando ad allenarmi per farmi trovare pronto in attesa di una chiamata. Mi piacerebbe molto anche fare il Direttore Sportivo, avendo giocato molto ho tante conoscenze ed ho sempre avuto una certa facilità nel capire sin subito le potenzialità e le caratteristiche di un giocatore".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni