Cerca

1ª categoria

Città di Pomezia: la posizione sulla squalifica di Cesaretti

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della società rossoblù in relazione alla sanzione al proprio tesserato

12 Dicembre 2019

Città di Pomezia: la posizione sulla squalifica di Cesaretti

L'USD Città di Pomezia, prende atto della decisione del Giudice Sportivo di squalificare il nostro tesserato Mauro Cesaretti fino al 30 giugno 2021. Non possiamo non condannare il gesto di Mauro nei confronti del direttore di gara, ma allo stesso tempo rimaniamo sbalorditi da quanto riportato nel comunicato del Giudice. Solo oggi, veniamo a conoscenza, che il direttore di gara in seguito ad un breve e lieve contatto, tra l'altro, prontamente interrotto da staff e compagni di squadra, versasse in uno stato di "agitazione" causato da "intenso dolore" sfociato poi in una "cervicalgia". Proprio qui nasce il nostro stupore, in quanto, l'arbitro, in completa autonomia, dopo essersi soffermato sul campo per almeno dieci minuti con il nostro Presidente e lo staff dirigenziale, si apprestava, a sbrigare la parte burocratica relativa alla partita, all'interno dello spogliatoio. Inoltre sempre assistito dal nostro staff, dopo la doccia di rito, in un ambiente assolutamente tranquillo e ormai deserto, veniva accompagnato dal Presidente Antonio Maniscalco ed il nostro Team Manager, direttamente alla sua automobile, dove, insieme alla sua compagna, si parlava, scherzava, e in un clima assolutamente disteso, ci si salutava reciprocamente. In conclusione, l'USD Città di Pomezia, vuole ribadire che ogni minimo gesto di violenza va punito, ma allo stesso tempo, riteniamo che "INVENTARE" alcune situazioni, possa rivelararsi altrettanto grave, sia nei confronti di una Società che in quasi 40 anni di attività e due premi disciplina, non ha mai avuto a che fare con episodi di violenza, sia nei confronti di un ragazzo come Mauro Cesaretti che sa benissimo di aver sbagliato. Porgendo nuovamente le scuse a nome del Città di Pomezia e del tesserato Mauro Cesaretti, comunichiamo, che sarà presentato ricorso, nei confronti di una squalifica troppo severa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE