Cerca

1ª CATEGORIA

Atletico Itri, Ceraldi: "Stiamo crescendo, peccato per la pausa"

Il tecnico biancoazzurro, centrata la seconda vittoria consecutiva, parla dell'ultimo periodo e degli obiettivi a lungo termine

23 Dicembre 2019

Ceraldi ed il ds De Santis

Ceraldi ed il ds De Santis

Ceraldi ed il ds De Santis

Due vittorie consecutive per l'Atletico Itri e la sosta che, come confermato dal tecnico, arriva nel momento sbagliato. Ecco le impressioni di Luca Pasquale Ceraldi dopo il successo per 3-0 sul campo del A.S.D Marina Club.


Che partita è stata ieri?

“Difficile. Innanzitutto per il vento: le condizioni climatiche non ci hanno fatto esprimere al 100%. E’ stato un incontro maschio e duro, e la squadra ha mostrato di avere forza di carattere. Una cosa che mi ha particolarmente colpito. Abbiamo dimostrato di essere un gruppo che quando vuole, può. Per questo faccio i complimenti ai ragazzi, per l’impegno che ci stanno mettendo non solo la domenica ma in ogni allenamento, e vedo che si applicano sempre con maggior dedizione”.

Come sei intervenuto?

“Partendo dal fattore psicologico, perché la squadra non aveva espresso ancora tutte le sue potenzialità. Ho puntato sulla testa e sul comportamento, ed in piccola percentuale sull’aspetto fisico e tattico. Era solo questione di aggiustamenti: serviva un input".

La sosta arriva nel momento sbagliato?

“La cosa brutta è che avevamo preso un ritmo e una forza mentale che sarebbe potuta diventare un’arma a nostro favore. Le vittorie fanno morale, e interromperle è controproducente. Però avremo un po’ di tempo per poter lavorare su alcune lacune. Ci godiamo le feste con queste piccole soddisfazioni che ci siamo tolti nelle ultime settimane”.

Come sarà il piano di lavoro durante la sosta natalizia?

“Faremo un piccolo richiamo alla condizione fisica e lavoreremo su determinati obiettivi che ci siamo prefissati all’inizio del percorso. Le feste saranno nel mezzo della settimana, e questo motivo, più qualche altro fattore logistico e personale, non ci permetterà di essere al massimo. Ma cercheremo ugualmente di compattarci e tornare al meglio”.

Obiettivi per il 2020?

“Ragioniamo una domenica alla volta, senza guardare la classifica. Il nostro unico pensiero è la prossima partita in casa con il Montello; i conti li faremo alla fine. Ma posso garantire che, per quello visto in queste due settimane, potremo toglierci belle soddisfazioni”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE