Cerca

1ª CATEGORIA

Città di Pomezia, Castelluccio: "Orgoglioso dei miei ragazzi"

I rossoblù sembrano inarrestabili in questo ultimo periodo, non a caso è arrivata la seconda posizione; ecco le parole del mister della squadra

13 Gennaio 2020

Andrea Castelluccio, mister Città di Pomezia ©SalvatoreCannata

Andrea Castelluccio, mister Città di Pomezia ©SalvatoreCannata

Andrea Castelluccio, mister Città di Pomezia ©SalvatoreCannata

Il Nettuno si ferma ancora, il Città di Pomezia non smette più di vincere; la somma di tutto questo vale il secondo posto alla formazione guidata da Castelluccio. Si tratta del sesto risultato utile per la compagine rossoblù che in poche settimane si è ritrovata a scalare la classifica fino a pizzarsi alle spalle della battistrada Vivece Furlani. Vivace che ad oggi si trova a sole cinque lunghezze dato l'ultimo pari esterno per 1-1 contro un ottimo Virtus Divino Amore. Dominica è arrivata contro il Rocca di Papa la seconda vittoria consecutiva con il risultato finale di 5-0, una dimostrazione di quanto sia in forma questo club. Nel post gara Andrea Castelluccio ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali del club a proposito della sfida del weekend, nelle quali esalta la forza e la tenacia del suo gruppo: "Oggi dovrei lasciare la parola a tutti i miei ragazzi, che sono protagonisti assoluti di questo ottimo momento. In questa fase ricca di impegni, abbiamo molti assenti e tutti stanno dando quel qualcosa in più, fondamentale per ottenere i risultati. Oggi ad esempio - continua il mister - nella formazione titolare c'erano Zamparini che veniva da una settimana di influenza e Marchesano che aveva soltanto due allenamenti dopo quaranta giorni di assenza, ma nessuno se n'è accorto. Ai ragazzi dico solo di ricordarsi dove eravamo sei partite fa, e come ripeto sempre, le vittorie si costruiscono in settimana. La strada è lunga e tortuosa, ma se lo spirito è questo possiamo fare grandi cose; sono orgoglioso di loro!".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE