Cerca

1ª CATEGORIA

Regine d'inverno: Girone H, il sudore e il lavoro dell'Hermada

Siamo ormai giunti al giro di boa e le classifiche di Prima Categoria si iniziano a delineare; scopriamo che aria si respira nei club campioni d'inverno

23 Gennaio 2020

Hermada ©Facebook

Hermada ©Facebook

E’ tempo di tirare le somme in Prima Categoria. Ormai ci siamo lasciati alle spalle il girone d’andata e siamo pronti a ripartire verso la seconda parte di stagione che ci porterà a conoscere i verdetti definitivi. Per ora però sono tante le squadre a godersi il primato al giro di boa e proprio in onore di questo abbiamo deciso di intervistare delle figure di riferimento all’interno delle società per sentire che umore si respira all’interno del club.

Hermada ©Facebook


Si continua con il nostro speciale giro delle regine d'inverno arrivando alla capolista del Girone H, l'Hermada. Il club rossoblù sta lottando per le prime posizioni dall'inizio dell'anno ed al giro di boa è riuscito a conquistare la prima piazzola davanti al Nuovo Latina Isonzo ed al Montenero, che la seguono a distanza ravvicinata. Tanto lavoro, dedizione e passione sono le loro armi per combattere verso la vittoria, a raccontarcelo è il team manager della club, Daniele Sacchetti:




Il girone d’andata si è ormai concluso e la sua squadra è riuscita a ritagliarsi in un girone piuttosto combattuto e che vede tante squadre racchiuse in pochi punti lì in vetta; quali sono le sensazioni arrivati a questo punto?

“Le sensazioni sono positive avendo chiuso in testa al giro di boa; ci tenevamo in maniera particolare e fortunatamente ci siamo riusciti. Molti dicono che nel nostro girone c’è una corsa a tre ma io non credo sia così, perchè anche Montello e Atletico Pontinia sono due formazioni che possono tranquillamente risalire la classifica”.


La squadra può riuscire a mantenere questo passo anche nella seconda metà della stagione?

“Mi auguro di sì. Noi lavoriamo per questo e speriamo proprio di riuscirci; a tal proposito abbiamo anche cambiato allenatore perchè nelle ultime uscite avevamo notato che mancava un po’ di mordente. Adesso in panchina c’è Paolo Pelucchini, un tecnico molto esperto che sicuramente un gran contributo alla nostra causa. Stiamo dando il massimo, facciamo quattro allenamenti settimanali, che per una squadra di Prima Categoria sono davvero tantissimi”. 


Una gara da ricordare?

“Beh credo sia stata la vittoria contro il Montello. Era ancora la seconda giornata ma il Montello ad inizio anno era data come una delle favorite per la vittoria finale. Per questo batterla con il risultato di 3-2 è stata una vera e propria inienzione di fiducia che ci ha dato una grossa spinta”. 


Cosa serve ad una squadra per mettere insieme così tante belle prestazioni?

“Credo che ci sia bisogno di mettere la squadra nelle giuste condizioni. Non facciamo mai mancare nulla ai ragazzi, cerchiamo di coccolarli e di ricreare un ambiente che sia sano e amichevole. Abbiamo anche cambiato il campo da gioco recentemente spostandoci su un sintetico sul quale i nostri giocatori si trovano decisamente meglio”.


Ormai avete incontrato tutte le squadre che militano nel vostro girone, quali sono quelle che vi hanno fatto più buona impressione?

“Non guardo la classifica perchè ora come ora ci sono squadre, come quelle citate prima, che sono rimaste indietro ma che possono decisamente risalire in fretta. Ci sono tante formazioni di livello. Montello, Montenero, Atletico Pontinia, Nuovo Latina; insomma sarà un campionato divertente fino in fondo proprio perchè ricco di ottime compagini. Noi lavoreremo sodo e cercheremo di ritagliarci una buona posizione anche a fine anno”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE