Cerca

2ª categoria

Cisterna, no al razzismo: giocatori allontanati

Riceviamo e pubblichiamo le parole del numero 1 giallonero in seguito alle decisioni del Giudice Sportivo

31 Gennaio 2020

Cisterna, no al razzismo: giocatori allontanati

Riceviamo e pubblichiamo la risposta della Cisterna Academy a firma della presidentessa Barbara Restante in seguito al comunicato del Giudice Sportivo in merito alla gara contro il Cori Montilepini:


"Scrivo la presente in risposta all’articolo apparso ieri sulla vostra testata riguardo i fatti accaduti domenica nella gara di II categoria tra il Cori Montilepini e Cisterna Academy, gara terminata con insulti razzisti dei nostri giocatori contro un giocatore della squadra avversaria. Come Presidente della Cisterna Academy dichiaro che la società prende le dovute distanze da qualsiasi atteggiamento lesivo della dignità altrui. Si è già provveduto con parole e fatti a sanzionare i comportamenti in oggetto allontanando i ragazzi. Vorrei però anche far riflettere sul fatto che tutte le società debbano farsi carico del controllo della loquela in campo. Ci auguriamo che episodi del genere non abbiano più a succedere e ci tengo a precisare che la Cisterna Academy e la città di Cisterna tutta non è razzista; quello è successo in campo è solo un episodio isolato, subito condannato. La nostra è una società che si occupa principalmente di settore giovanile e di scuola calcio; siamo o cerchiamo di essere degli educatori, ci impegniamo al massimo per far sì che i nostri ragazzi crescano prima di tutto come uomini; poniamo tutta l’attenzione possibile affinché si crei un ambiente socialmente sereno ed accogliente. Sicuramente si è trattato di un alterco in campo, come del resto succede spesso, e il discorso è trasceso da entrambe le parti.


Da parte nostra si porgono le scuse auspicando che si tratti di un caso isolato e non più ripetibile".


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE