Cerca

1ª CATEGORIA

Atletico Lariano vincente contro la Vivace: il commento di Cavola

Il tecnico della compagine gialloverde commenta la splendida vittoria di domenica e l'inversione di rotta in campionato

03 Febbraio 2020

Damiano Cavola, Atletico Lariano

Damiano Cavola, Atletico Lariano

Damiano Cavola, Atletico Lariano

L’Atletico Lariano è in un momento d’oro di forma, non a caso nell’ultimo periodo sono arrivate tante vittorie, tanti punti e, di conseguenza, un’inevitabile risalita in classifica. L’ultima fatica dei ragazzi di Damiano Cavola è stata la splendida vittoria con la Vivace Furlani, la capolista del girone da ormai diversi mesi. Si tratta tra l’altro della prima sconfitta di questo campionato per la compagine biancorossa, cosa che ha fatto assumere in quel di Lariano un sapore ancora più dolce ai tre punti guadagnati. In onore di questa fantastica impresa abbiamo deciso di intervistare Damiano Cavola che ci ha parlato del match e non solo: “Siamo stati padroni della gara dall’inizio alla fine, tant’è vero che la Vivace a fine gara ci ha fatto i complimenti. L’avevamo preparata benissimo in settimana ed in campo siamo riusciti a proiettare questo buon lavoro svolto nelle sedute. Diciamo che dall’approccio abbiamo subito capito di poter conquistare il risultato; per mentalità e voglia siamo stati superiori”. Di seguito il mister passa a parlare dell’ottimo periodo dei suoi, un periodo che ha succeduto un inizio di campionato decisamente troppo altalenante: “Quando sono subentrato questa squadra aveva raccolto 11 punti in 11 gare, stanziando per questo in piena zona rossa. Adesso si parla di un campionato di tutt’altro profilo, siamo quinti e la zona palyout è lontana più che mai. Certo ormai è impensabile poter parlare di una rimonta verso le primissime posizioni e ad oggi forse avremmo anche tutte le ragioni per rammaricarsi, però siamo comunque soddisfatti e dobbiamo continuare a guardare avanti, mai indietro”. In chiusura Cavola ci spiega qual è stata la chiave per invertire la rotta: “Io sono una persona che crede nel lavoro e soprattutto nel sacrificio. La tendenza è cambiata perchè è aumentata la voglia di sacrificarsi. Nel calcio come nella vita il sacrificio è fondamentale se vuoi perseguire dei risultati. I ragazzi lo hanno capito, sapevano di avere tante qualità, ma che senza la voglia di lottare e correre a testa bassa non sarebbe bastata per raggiungere degli obiettivi. La squadra si è resa subito disponibile e con la massima serietà ha iniziato a lavorare insieme a me”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE