Cerca

1ª CATEGORIA

Pianoscarano no stop, Raniero Brunelli racconta la scalata

La formazione rossoblù sta risalendo la china e domenica è arrivata una grande vittoria nello scontro diretto con il Bassano Romano

04 Febbraio 2020

Raniero Brunelli, Pianoscarano

Raniero Brunelli, Pianoscarano

Raniero Brunelli, Pianoscarano

Il Pianoscarano a testa bassa sta risalendo la classifica. Ad inizio anno molti addetti ai lavori consideravano la squadra rossoblù come una delle pretendenti al titolo. Poi la partenza in stagione è stata altalenante e con Fulgur Tuscania e Sorianese che difficilmente perdevano punti la vetta si era allontanata sempre di più. All’undicesima giornata arriva il cambio in panchina e tutto cambia; una forte scossa all’ambiente confermata dal risultato di 1-1 contro la Fulgur Tuscania che ha poi portato i ragazzi di Brunelli ad incasellare quattro vittorie consecutive: “Il cambio in panchina ed il risultato contro la Fulgur sicuramente ci hanno dato una spinta in più - esordisce il mister -. Ai ragazzi ho detto subito che il campionato non era finito, che avremo potuto ancora giocarci le nostre carte. Certo in quel momento la classifica non ci sorrideva, la classifica si allungava e noi non volevamo rimanere indietro. La squadra c’è, ci ha creduto e continua a crederci. Adesso stiamo tornando in corsa grazie al buon lavoro compiuto, ma non dobbiamo fermarci”. Una risalita che passa anche per il risultato del weekend appena trascorso, un 2-0 rifilato al Bassano Romano che accorcia la classifica (la distanza tra le due squadre era di cinque lunghezze prima della sfida, distanza ora ridotta a soli due punti ndr.) e permette al Pianoscarano di alzare la voce e tornare più prepotentemente che mai in corsa per le primissime posizioni. “E’ stata una gran vittoria, l’ennesima da quando abbiamo cambiato passo. Dal cambio in panchina la squadra ha iniziato subito a dare delle risposte positive, ogni settimana vedo nella squadra una gran voglia di dimostrare ed una vittoria contro una buona squadra come il Bassano non fa che darci ulteriore carica”. Di seguito il Raniero Brunelli ci parla del suo gruppo e degli obiettivi: “Sono alla guida di questa squadra da poco più di un mese e mi ritengo molto fortunato dato che abbiamo in organico giocatori fuori categoria. Tutti gli effettivi stanno facendo il loro lavoro al massimo, da chi gioca titolare a chi invece subentra a partita in corso. La squadra ad inizio stagione era stata costruita per fare un campionato al vertice e personalmente credo ancora in quello che possiamo fare. L’obiettivo è sicuramente salire sul podio, abbiamo tutte le capacità per farlo e lotteremo fin quando la matematica non ci condannerà”. In chiusura il tecnico, chiamato “il loco” in quel di Pianoscarano, dedica due battute alla prossima sfida: “Affronteremo il San Lorenzo in una gara assolutamente da non sottovalutare. Ai nostri avversari servono punti per salvarsi e sicuramente venderanno cara la pelle. E’ stato un periodo esaltante ma allo stesso tempo molto impegnativo a livello mentale, noi andiamo a giocare ogni domenica come se fosse una finale perchè dobbiamo e vogliamo risalire la china. Anche domenica dovremo essere bravi a gestire la pressione perchè in contemporanea ci sarà lo scontro diretto tra Bassano e Fulgur, una sfida che osserveremo inevitabilmente da lontano con un particolare occhio di riguardo. Dobbiamo continuare su questa linea con la stessa voglia, la stessa consapevolezza e la stessa tranquillità durante gli allenamenti”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE