Cerca

1ª CATEGORIA

Marino, Sanvitale: "Basta avere più fiducia in noi stessi per salvarsi"

Il mister della formazione biancoazzurra ci racconta della splendida vittoria contro la Virtus Divino Amore e poi parla della salvezza

13 Febbraio 2020

Amedeo Sanvitale, Marino

Amedeo Sanvitale, Marino

Amedeo Sanvitale, Marino

Il Marino nello scorso weekend ha conquistato una vittoria prestigiosa battendo in casa la quarta potenza del girone, la Virtus Divino Amore. La compagine guidata da Amedeo Sanvitale ha dunque messo via tre punti importantissimi in ottica salvezza, come lo stesso mister, da noi intervistato, sottolinea: “E’ un risultato sicuramente molto importante per noi e per la classifica. Aspettavamo da un po’ un risultato così dato che nelle ultime uscite avevamo sempre ben figurato senza però raccogliere quanto avremmo meritato. Abbiamo interpretato bene la gara e grazie anche ad un po’ di fortuna siamo riusciti a vincere. Loro sono rimasti in 10 nella ripresa e questo ci ha aiutato a mantenere il risultato. Anche se per noi in questo periodo parlare di fortuna è paradossale dato che sono due giornate che ci manca il portiere e schieriamo un giocatore. In ogni caso siamo molto contenti della vittoria e dobbiamo rimanere concentrati anche in vista del prossimo incontro”. Ed è proprio da qui che continua il mister nella nostra intervista, dato che il suo Marino avrà un importante quanto difficile trasferta contro la Vjs: “Conosco l’ambiente di Velletri dato che in passato ci ho allenato. So che è un ambiente molto caloroso ed immagino che, visto gli ultimi risultati non troppo positivi per i rossoneri, la squadra avversaria ci aspetterà più agguerrita che mai Sarà una gara tosta e spigolosa ma ho fiducia nei nostri mezzi e sono certo che possiamo conquistare altri punti. Inoltre in trasferta noi riusciamo ad esprimerci sempre un po’ meglio rispetto alle gare casalinghe, conosco il loro campo ed è più piccolo del nostro, cosa che ci aiuterà a coprire meglio il terreno di gioco”. In chiusura Sanvitale ci spiega quali potrebbero essere gli ingredienti giusti per centrare la salvezza: “Quando sono arrivato ho trovato un po’ di malcontento quindi l’inizio non è stato semplicissimo, ma piano piano e con tanto lavoro siamo riusciti a ritrovare l’entusiasmo. Siamo riusciti a ricostruire il gruppo rimettendo la chiesa al centro del villaggio, non a caso da un mese a questa parte stanno arrivando delle buone prestazioni e l’ambiente è più tranquillo. Purtroppo in alcune uscite ci ha detto male, come nel caso della sfida persa nel recupero con il Nettuno. In ogni caso in questa ultima fase per salvarci dobbiamo innanzitutto continuare così acquisendo ancora più fiducia nei nostri mezzi, ci aiuterebbe anche allenarci di più, svolgiamo solo due sedute a settimana che seppur sempre ben svolte sono meno di tante altre società”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE