Cerca

1ª CATEGORIA

Fulgur Tuscania e Sorianese, prima mini-fuga nel girone A?

Il Bassano Romano rallenta nelle ultime uscite, le inseguitrici cercano di tenere il passo, ma le due battistrada non accennano a fermarsi

25 Febbraio 2020

Uno scatto dal match d'andata ©Facebook

Uno scatto dal match d'andata ©Facebook

Uno scatto dal match d'andata ©Facebook

Sorianese e Fulgur Tuscania sono in fuga in questo rush finale? Sembrerebbe proprio così. Le due compagini da inizio anno si rispondono colpo su colpo a suon di vittorie, con il Bassano Romano sempre pronto ad infilarsi tra le due contendenti cercando di spezzare la loro supremazia. Adesso però, quando di giornate ne mancano appena 10 e due terzi del campionato ce le siamo lasciati alle spalle, rossoblù e bianconeri hanno accumulato un vantaggio a livello di punti rispetto alla terza piazza (8 per la Sorianese, 7 per la Fulgur) che fino a questo momento non erano mai riuscite ad avere. Infatti in questo ultimo scorcio di campionato il Bassano Romano ha perso terreno; sono quattro i punti nelle ultime quattro giornate, anche se bisogna ammettere che tre di questi sono arrivati nel big match contro la Fulgur Tuscania, innalzando la formazione guidata da Claudio Bernacchi come l’unica capace di infliggere una sconfitta ai bianconeri. Chi invece si ritrova ancora senza sconfitte è la Sorianese di Alessandrini, che finora ha rimediato solo vittorie e cinque pareggi. Manca ancora molto è vero, sono 30 i punti in palio in questo finale di stagione, ma le due formazioni che fanno da battistrada hanno dimostrato di mantenere un rullino di marcia difficilmente eguagliabile da parte delle inseguitrici. Se dovessero continuare così la mini-fuga verrà senza dubbio confermata, giornata dopo giornata, in un raggruppamento che ha dimostrato un sostanziale equilibrio finora, con le inseguitrici sempre pronte a cercare di riaprire il campionato ed a sognare in grande. Bassano Romano, Tarquinia, Pianoscarano e Grotte Santo Stefano sono ancora tutte lì, pronte a sfruttare la minima incertezza, il più piccolo passo falso. Il problema però è che sembra che Sorianese e Fulgur Tuscania non abbiamo la minima voglia di smettere di correre. In chiusura bisogna anche ricordare che i bianconeri di Capotosto, tra poco più di due settimane, si giocheranno la gara d’andata con l’Atletico Colleferro della semifinali di Coppa Lazio, dunque la Fulgur da qui al termine dei campionati avrà una doppia chance per conquistare il pass che vorrebbe dire Promozione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE