Cerca

L'intervista

Setteville, Olivieri: "Chiederemo ripescaggio per 1ª Categoria e U19"

Il presidente tiburtino non nasconde le grandi ambizioni del suo club

15 Maggio 2020

Il presidente Donato Olivieri

Il presidente Donato Olivieri

Il presidente Donato Olivieri

In attesa della ripartenza dell'attività, fervono i lavori in casa Setteville Case Rosse. Tante le novità in cantiere nella società di via del Carunchio. A spiegarle è il presidente tiburtino Donato Olivieri: “Stiamo pianificando la prossima stagione e con la dirigenza stiamo pensando di chiedere il ripescaggio in Promozione con la prima squadra. Il nostro progetto è quello di migliorare sempre e questo salto di categoria sarebbe un passo ulteriore”. Non solo prima squadra: “Lo stesso discorso vale anche per la nostra Under 19. Chiederemo anche per questa squadra il ripescaggio in Elite”. E' chiaro che anche il Setteville è in attesa di sapere i termini per ritornare in campo: “Aspettiamo le normative, ma da un punto di vista sportivo a noi cambia poco. Il Setteville è sempre andato avanti con le sue forze e continuerà a farlo. Abbiamo un ottimo vivaio e migliorando la categoria permetteremo ai nostri ragazzi di continuare a crescere e, allo stesso tempo, di esprimere un gioco più adatto a noi. Ce la metteremo tutta per realizzare questo sogno”. Il presidente Donato Olivieri prosegue il suo lavoro iniziato molti anni fa: “Sono al Setteville da sette stagioni e porto avanti con impegno questo progetto. I ragazzi del 2001 in questi anni sono cresciuti. Hanno vinto 4 titoli e si stavano comportando bene anche in questa stagione. Molti di loro hanno avuto problemi di infortunio e di studio, ma una volta recuperati tutti avevamo iniziato la nostra marcia. Abbiamo molti giovani anche nella nostra Under 19 e vogliamo dare loro un futuro assieme a noi”. Una scelta mirata per il bene dei ragazzi: “Al Setteville si respira un'aria familiare e volgiamo tutelare tutti i nostri tesserati. Anche tra i 2002 ed i 2003 abbiamo un gruppo importante: hanno vinto i Provinciali, stavamo comandando nei Regionali e questo vuol dire che delle qualità le hanno. Il salto di categoria sarebbe ideale anche per confrontarci con noi stessi e capire il nostro valore e come muoverci per crescere ancora”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE