Cerca

Gironi D-E-F

Pronte a volare: parola ai club di Prima Categoria

Il massimo dirigente del Passoscuro, Cantucci: "Un'emozione unica". Il numero uno della Roma VIII, Virzi: "Orgoglioso ma non accontentiamoci". Il presidente del Villa Adriana, Morelli: "I miei hanno il fuoco negli occhi"

25 Giugno 2020

Passoscuro (Facebook)

Passoscuro (Facebook)

Passoscuro (Facebook)"E' stata un'emozione unica, il frutto di tutti i sacrifici che hanno fatto i ragazzi durante questa particolare stagione", sono le parole di Stefano Cantucci, presidente del Passoscuro il quale si è aggiudicato un posto nel campionato di Promozione. Cantucci ci ha raccontato quali siano state le sue sensazioni su questo risultato raggiunto, a partire proprio dal bilancio stagionale: "La squadra veniva da un'annata complicata, così abbiamo deciso di ridimensionare l'ambiente cambiando tutti i giocatori, giusto 3 o 4 sono rimasti. Speravamo di fare un grande campionato e ci siamo riusciti, i ragazzi sono stati esemplari e non posso che essere orgoglioso e soddisfatto di quanto ho visto". La cavalcata del Passoscuro è stata entusiasmante, ma c'è una partita in particolare che ha dato la consapevolezza di poter raggiungere l'obiettivo Promozione: "Dopo ogni vittoria vedevo i ragazzi sempre più convinti, soprattutto dopo il trionfo in trasferta contro la Duepigrecoroma. Erano avanti di un punto in classifica e siamo riusciti a batterli, mantenendo poi la vetta fino allo stop. Dopo quella vittoria ho capito veramente che eravamo in grado di poter conquistare la promozione". Ora però si pensa alla prossima stagione, con le certezze del gruppo ma l'incognita ancora di quello che verrà: "Io sono dell'opinione che squadra che vince non si cambia, ci stiamo attrezzando nel migliore dei modi rinforzando anche i reparti. Tuttavia non dipenderà solo da noi, ci saranno tante altre spese da affrontare vista la situazione e i dubbi su come si svolgerà la prossima annata sono molti. Tutte le squadre si trovano più o meno con queste problematiche, speriamo solo che la Federazione ci possa dare una mano".


Roma VIII (Facebook)

Conquista l'accesso al campionato di Promozione la Roma VIII che si vede dunque confermare il primo posto nel girone E di Prima Categoria. Un traguardo importante che lascia comunque un po' di amaro in bocca al numero 1 della Roma VIII Valerio Virzi, il quale ha commentato così questo risultato: "Abbiamo lottato tanto e la squadra si è rivelata preparata per questo campionato, certo un po' di dispiacere rimane perchè a me in particolare piace vincere sul campo e non in questo modo, tuttavia l'aver raggiunto questo obiettivo ci rende estremamente soddisfatti dei ragazzi. Il nostro era un girone di alto livello e la classifica corta ne è la piena dimostrazione, per questo essere arrivati fino a qui è stata una grande emozione. Il momento più importante? Quando abbiamo deciso di cambiare allenatore: eravamo secondi e ciò ha dato una scossa all'interno del gruppo, facendo capire che nessuno aveva il posto sicuro. La squadra ha risposto alla grande e da quel momento non hanno più perso una partita. Ora però dobbiamo costruire una squadra che sia competitiva in un campionato di Promozione, come società stiamo crescendo e abbiamo tutte le intenzioni di dire la nostra nella prossima stagione. La Promozione non sarà una passeggiata ma noi non vogliamo fare presenza, dobbiamo puntare ai primi posti per fare un'altra annata di grande livello". Una prossima stagione che presenta un grande punto interrogativo, soprattutto dal punto di vista delle agevolazioni: "Sappiamo bene che la situazione al momento è molto delicata, speriamo tuttavia che la Federazione ci venga incontro attraverso questi aiuti economici che ci sono stati promessi in questi giorni".


Villa Adriana (Facebook)

Tra le squadre promosse nel campionato di Promozione per la prossima stagione troviamo il Villa Adriana che, in testa al girone F di Prima Categoria a seguito dello stop definitivo, si aggiudica così il salto di categoria. Mauro Morelli, presidente del Villa Adriana, ci ha raccontato le sue sensazioni riguardo il traguardo raggiunto, partendo da un bilancio della stagione appena conclusa: "Ci eravamo prefissati un obiettivo e il fatto di averlo conquistato non può che renderci soddisfatti di questa annata. Siamo riusciti a portare a termine il 90% degli obiettivi che ci eravamo dati, per cui tirando le somme il resoconto stagionale è più che positivo. Non c'è stato un vero e proprio episodio della svolta, fin dai primi giorni di settembre si vedeva chiaramente il fuoco negli occhi dei ragazzi, i quali avevano una gran voglia di dire la loro in questo campionato. Il gran merito poi va a mister Porcari e a tutto il suo staff che sono stati in grado di portare questa squadra alla vittoria". Vincerlo sul campo avrebbe avuto un altro sapore secondo il numero 1 biancoverde, che avrebbe preferito festeggiarlo insieme a tutte le persone che sono state vicino al gruppo: "Quando abbiamo letto il comunicato abbiamo organizzato una cena, con le giuste misure di sicurezza, per brindare a questo bellissimo traguardo e soprattutto ai ragazzi. Per la prossima stagione ci stiamo attrezzando al meglio, siamo infatti vicino ad un accordo per il campo da gioco e vogliamo mantenere intatta questa squadra, a partire proprio dal mister e dal suo staff. Covid-19 e crisi economica permettendo, il nostro obiettivo sarà quello di far nuotare il nostro Coccodrillo in un campionato di squali".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE