Cerca

1ª CATEGORIA

Il Soratte riparte dalle sue certezze dello scorso anno

Settimane di lavoro intense per il ds biancorosso Piergiorgio Cenci

28 Luglio 2020

Conferme importanti per il Soratte

Conferme importanti per il Soratte

Conferme importanti per il Soratte

Il Soratte prova a fare la grande e, nonostante lo scetticismo iniziale, riesce a riconfermare, peraltro a titolo definitivo, i 5 elementi che lo scorso anno avevano aiutato la squadra di mister De Cristofaro a risalire la china dopo un inizio tentennante. Vestiranno ancora biancorosso il giovane portiere classe '98 Damiano Cicinelli, che lo scorso anno aveva impressionato fra i pali ed il classe '96 Federico Camponeschi, punto fermo della difesa in coppia con l'esperto Paolo Ceglia. A stupire però sono le riconferme di Alessio Spunta, Daniele Morico e soprattutto Daniele De Santis i cui cartellini, di proprietà del Riano Soccerer, passeranno a titolo definitivo al Soratte. Il ds intende mantenere la promessa fatta al mister ad inizio stagione che riteneva fondamentali queste conferme come punto di partenzadi una crescita iniziata già lo scorso anno e che stà portando, finora solo sulla carta, buonissimi risultati. Alessio Spunta, nonostante la giovane età vanta un campionato vinto in 1ª categoria e diverse presenze e gol in promozione, Daniele Morico, anche lui vincitore della 1ª categoria con Spunta, dopo 2 anni di promozione a Riano era quello che aveva impressionato di più per tecnica, dinamismo e leadership, e sembrava essere il primo candidato a lasciare la squadra e salire di categoria viste anche le numerose offerte. Ma la cigliegina sulla torta arriva a sorpresa, Daniel De Santis, a detta di tutti e dello stesso ds Cenci, sembra essere l'acquisto più importante nonché il più insperato. Il classe 2002 esterno d'attacco dalle doti tecniche impressionanti, corteggiato da società di Promozione ed Eccellenza si candida, insieme al compagno di reparto Manuel D'Achille a guidare il reparto offensivo della squadra e se le premesse sono queste, ci sarà da divertirsi. Il ds Piergiorgio Cenci non si prende i meriti, appare però chiaro che la società sta lavorando bene e sta guadagnando pian piano quella fiducia che è fondamentale anche solo per sedersi a trattare giocatori di questo livello. Il prossimo obbiettivo è un giocatore esperto e di categoria superiore, per dare una maggiore sicurezza e maturità che spesso è mancata lo scorso anno, soprattutto fuori casa.

Le parole del ds Cenci "La rosa che stiamo allestendo è competitiva ma quello a cui teniamo di più è il rafforzamento dello dello spirito di squadra. Abbiamo la fortuna di avere un gruppo di ragazzi del posto che con immensi sacrifici, hanno portato la squadra a questi livelli, non intendiamo andare ad intaccare questa armonia creata in anni di duro lavoro, inserendo giocatori che non portino un valore aggiunto anche e soprattutto a livello di spogliatoio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni