Cerca

3ª categoria

Vesta, avanti con gli e-games: ecco i progetti in cantiere

Il presidente della giovane realtà romana Riccardo Carnevale illustra le idee innovative della società

13 Novembre 2020

Vesta, avanti con gli e-games: ecco i progetti in cantiere

Vesta pronto a lanciare un team e-games

Non si può scendere in campo per disputare una partita? Non c’è problema, il Vesta non si ferma e continua a ragionare con il fine di innovare il calcio dilettantistico. Il presidente Riccardo Carnevale illustra tutti i progetti in cantiere per quanto riguarda il settore degli e-games: "A causa di questa chiusura non c’è la possibilità di avere il nostro pubblico o di far vedere le partite se non gli allenamenti tramite app o attraverso le telecamere di My Soccer Player che abbiamo installato, però noi ci stiamo attivando e abbiamo deciso di anticipare a quest’anno l’investimento sugli e-games, previsto per la prossima stagione – esordisce - Siamo pienamente coinvolti nell’attivazione di una squadra di e-games, focalizzata inizialmente sui due principali giochi di calcio, FIFA e PES: il passo successivo sarebbe poi ibridare il processo facendo confrontare questo team con la nostra prima squadra di calcio a 11. L’idea era quella di avvalersi del virtuale a supporto del calcio giocato: i nostri giocatori di e-games possono dare una mano a tecnici e preparatori illustrando delle tattiche attraverso il gioco che magari si possono attuare anche in campo – prosegue il massimo dirigente arancione - Un’altra idea è quella di creare dei tornei ibridi, in cui magari svolgere il primo tempo di una partita online ed il secondo sul campo, così da mettere in competizione queste due tipologie di giocatori per poi eleggere i vincitori. Ora chiaramente, con la sospensione delle competizioni fisiche, questo particolare progetto non è fattibile ma noi non ci siamo fermati e stiamo premendo sull’acceleratore per strutturare il settore e-games ed avere una presenza massiccia online, per convogliare lì i nostri tifosi". Solo calcio? Certo che no: "Oltre a quelli calcistici abbiamo in programma di utilizzare anche altri giochi, quindi il nostro obiettivo è creare un team, una costola interna al Vesta che si occupi di e-games a 360º, andando a toccare Il presidente Riccardo Carnevale ©Vestaanche quegli altri ambiti nel settore che hanno molto seguito – continua Riccardo Carnevale - In Italia questa realtà è in grandissima crescita, anche grazie al lock-down dello scorso semestre e che in parte ci apprestiamo a vivere nei prossimi mesi. Tuttavia non ci sono vere e proprie strutture che permettano di formarsi all’interno del mondo e-games: il traguardo che vogliamo raggiungere quindi è dare una prospettiva ai ragazzi più giovani, fornendogli la possibilità di cimentarsi sia in campo che virtualmente attraverso delle consolle". Ma non è finita qua, per in pentola bolle anche qualcosa di grosso: "Un ultimo spunto: abbiamo compreso che solamente dalla Serie D in su le società possono partecipare a tornei online riconosciuti dalla FIGC. Un’iniziativa interessante, visto che abbiamo tutti i contatti, potrebbe essere valutare con gli altri club di Prima, Seconda e Terza Categoria se da parte loro potesse esserci l’intenzione di mettere i giocatori alla consolle anziché sul campo in questi fine settimana – conclude - Di fatto creare una competizione online per tutte le categorie più basse, ovviamente con il patrocinio del Comitato. Lancio questa chiamata".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni