Cerca

3ª categoria

Rinasce il Casilina, il presidente sarà Gagliarducci

La squadra ripartirà in Terza Categoria con grandi ambizioni, ma ci sarà anche la scuola calcio

29 Gennaio 2021

Enrico Gagliarducci

Enrico Gagliarducci

Una notizia molto importante per una delle storiche borgate del calcio romano. Dalla prossima stagione, com’era stato già ventilato nelle scorse settimane, tornerà a rotolare un pallone al De Fonseca, storico campo di Finocchio e tana del nuovo Casilina. Il proprietario e nuovo presidente sarà Enrico Gagliarducci, attuale massimo dirigente della Borghesiana a cui recentemente ha annunciato le sue dimissioni (che saranno ratificate entro la fine di febbraio): "Ovviamente porterò a termine l’impegno che avevo preso alla Borghesiana – dice Gagliarducci – Poi dall’inizio della nuova stagione mi tufferò in questa stimolante avventura. Con un grande sforzo, fatto anche per la mia famiglia, sono riuscito ad acquisire lo storico campo De Fonseca che in questa stagione è stato completamente inutilizzato. L’idea è quella di riformare un settore Scuola calcio, ma anche le varie selezioni del settore agonistico e pure una prima squadra che al 99% ripartirà dalla Terza categoria: se ricominceremo da lì, lo faremo con la chiarissima intenzione di fare l’immediato salto in Seconda”. Il nuovo Asd Casilina calcio cercherà di richiamare i tratti storici del club capitolino: "A partire dai colori, che saranno rossoblu, proveremo a ridare vita a una società molto importante di Roma – dice Gagliarducci – La borgata è sempre stata vicina al Casilina e il mio impegno è quello di rimettere in piedi anche tutte quelle iniziative extra-calcio che si facevano al De Fonseca come quelle organizzate dai commercianti della zona. E poi daremo spazio a diverse iniziative sociali, tra cui anche delle agevolazioni sulle iscrizioni per le famiglie con maggiori difficoltà economiche. Se la situazione epidemiologica migliorerà, da marzo organizzeremo dei raduni gratuiti al De Fonseca per i ragazzi in età di Scuola calcio, ovviamente liberi da tesseramento nell’attuale stagione". Sui nomi dei nuovi dirigenti e dello staff tecnico c’è massimo riserbo, ma una notizia è certa: "Io starò fuori dal campo – dice Gagliarducci che quest’anno guidava anche la Prima categoria della Borghesiana - Mi dedicherò solo ed esclusivamente all’attività dirigenziale perché saranno davvero tante le cose da fare"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni