Cerca

1ª categoria

Monti Tiburtini, Savo: "Momento duro, ma si avvicina un giorno speciale"

Il vicepresidente capitolino analizza il presente del club che si appresta a festeggiare i 60 anni di Maurizio Savo

14 Aprile 2021

La dirigenza dell'Atletico Monti Tiburtini

Al centro Maurizio Savo assieme alla dirigenza dell'Atletico Monti Tiburtini

Era pronto a vivere la sua stagione da matricola in Prima Categoria, poi è arrivato lo stop che ha spezzato, almeno per quest'anno, i sogni di gloria dell'Atletico Monti Tiburtini. "Stiamo vivendo malissimo questa situazione – spiega il vicepresidente capitolino Daniele Savo - perché per noi il calcio è un aspetto fondamentale della vita. Inoltre in questi mesi i ragazzi hanno perso concentrazione e sono costretti a rimanere quasi sempre chiusi in casa e non è facile tenerli attivi. La nostra società, ancor prima di obiettivi sportivi, si è sempre prefissata uno scopo sociale. Per noi è importante prendere i giovani del quartiere e portarli su un campo a giocare, ma anche ad imparare le regole dello sport e della vita. Ci eravamo preparati molto bene ed avevamo aperto anche una nostra sede per finanziarci, ma adesso è tutto davvero complicato". Nonostante le difficoltà, però, il club tiburtino continua a lavorare per il futuro: "L'obiettivo è quello di ripartire dalla prima categoria. Stiamo mettendo in campo tutte le nostre energie, magari anche per allestire una Juniores e iniziare un percorso legato alla scuola calcio. In questo momento, però, abbiamo bisogno sia di reperire il sostegno economico, ma anche la necessità di trovare un campo di gioco".

Giorno speciale In mezzo a tante difficoltà, però, in casa Monti Tiburtini c'è un giorno speciale da festeggiare: "Venerdì è il 60° compleanno di Maurizio Savo, uomo di riferimento di tutta la nostra società. Ha passato la sua vita su un campo di calcio, prima nelle giovanili di Roma e Lazio, poi con la maglia della Roman, quindi sulla panchina del club per oltre un decennio. Insieme abbiamo poi deciso di fondare questo club. Anche nei momenti più difficili ha sempre pensato alla squadra ed è sempre stato, ed è ancora, un punto di riferimento importante per tutti noi. Un giorno di festa importante per la nostra società".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE