Cerca

2ª categoria

I progetti dell'Arco di Travertino: la Prima (con Fabio Petruzzi) poi le giovanili

Parola alla vicepresidente Pizzoni, a capitan De Tora e al nuovo allenatore, ex giocatore della Roma e con un trascorso su diverse panchine dilettantistiche

20 Maggio 2021

Silvia Pizzoni ed Alessio De Tora

Silvia Pizzoni ed Alessio De Tora, vicepresidente e capitano dell'Arco di Travertino

Un calvario durato un anno e mezzo. Un periodo interminabile per i ragazzi dell'Arco di Travertino che vogliono tornare a divertirsi in campo, custodendo un sogno dentro il cassetto: mantenere la Prima Categoria, nel caso in cui alla società sarà permesso di parteciparvi. L'ambizione del club traspare dalle parole della sua vicepresidente, Silvia Pizzoni: "Noi abbiamo fatto richiesta per partecipare al campionato di Prima Categoria, stiamo attendendo una risposta. Nel caso dovessimo riuscire ad esserne parte, sicuramente l'obiettivo sarebbe quello di conseguire la salvezza, puntare al mantenimento della categoria per attestarci a quei livelli" La società biancorossa, come tutte le altre squadre che hanno dovuto fermarsi a causa della pandemia, ha attraversato una situazione complicata sotto tutti i punti di vista: "E' stato un periodo lungo e molto complicato, specialmente per i ragazzi che non si sono potuti allenare. E' stata dura per loro, ora devono ricominciare tutto da capo. Siamo fortunati che grazie alla sponsorizzazione siamo riusciti a sopravvivere economicamente, mantenendo il gruppo squadra intatto". Finalmente tutto sembra stia andando per una ripresa regolare dell'attività sportiva per la prossima stagione. Pertanto anche l'Arco di Travertino vuole prepararsi al meglio per farsi trovare pronta al rientro in campo. Intanto però c'è una sessione estiva di mercato da attendere, e la possibilità di arricchire la rosa con altri giocatori: "Il progetto per la stagione 2021/22 è quello di costruire una squadra composta da un mix di esperienza e gioventù, perché dal mio punto di vista è importante che ci sia un equilibrio all'interno dello spogliatoio. In questo i calciatori con più vissuto alle spalle possono dare una grande mano. La mia visione del club da qui a 5 anni ? "Abbiamo una progettualità a lungo termine, penso che il traguardo nel futuro debba essere quello di ampliare la società, creando un nostro settore giovanile".  Anche il capitano, nonché uno dei pilastri fondamentali della società, Alessio De Tora si dice pronto ed entusiasta in previsione del grande ritorno: "Da parte della società ci sono tante motivazioni. In questo senso, l'arrivo di mister Fabio Petruzzi per la prossima stagione ne è una conferma. Anche noi, come gruppo squadra, vogliamo fare bene. Io personalmente sono qui dall'inizio, in quanto uno dei fondatori della società. Siamo partiti dalla Terza Categoria, quindi arrivare alla Prima sarebbe un gran bel salto per noi. Per questo vogliamo lavorare per dimostrarci all'altezza". La vera novità per ora rispetto al recente passato è proprio il cambio di guida tecnica annunciato da Silvia Pizzoni e Alessio De Tora. Per la prossima stagione sulla panchina biancorossa siederà il tecnico Fabio Petruzzi, che ci ha confidato i motivi che l'hanno spinto ad accettare l'incarico: "Ciò che mi ha portato qui è la voglia, la passione e l'amore che ho visto in Silvia e in tutti gli altri dirigenti. Questa volontà di fare qualcosa di importante e di puntare in alto. Quando ci sono i presupposti, c'è una buona base e un'ottima organizzazione oltre che a gente seria si è già un passo avanti. Il campo dirà poi dove arriveremo. Io intanto li ringrazio per la stima nei miei confronti e cercherò di ripagarli lavorando al massimo delle mie possibilità. Con i ragazzi ci stiamo preparando anche con delle partite settimanali per riprendere la condizione, visto che sono fermi da un anno e mezzo. Abbiamo due-tre mesi di tempo per mettere un po' di carburante e, avendo visto che la base c'è, bisogna valutare dei nuovi ragazzi per tirare le somme". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE