Cerca

E-sports

Il Vesta ed il torneo a Euro2020: le parole di Ruggeri e Abbate

Il club romano è stato l'unico dilettantistico, fra tanti Prof, a partecipare al torneo virtuale d'Elite di PES2021 che ha avuto luogo nella fanzone di piazza del Popolo

30 Luglio 2021

Vesta

Vesta, il direttore tecnico Ruggeri con i due players del club romano

Che Vesta ed Esports vadano a braccetto ormai è cosa nota: il giovane club romano è lanciatissimo nel panorama del gaming e durante gli Europei di calcio si è cimentato in un torneo virtuale d'Elite che ha avuto luogo nella fanzone di Euro2020 a Piazza del Popolo. Questo il commento di Edoardo Ruggeri, direttore tecnico della società di Roma nord: "Per me è stato un onore rappresentare il Vesta nell'ambito di questo evento, in un momento così particolare. È stato fantastico poter presenziare al fianco di società professionistiche, come l'Udinese per esempio che alla fine ha vinto il trofeo, come anche avere modo di vedere da vicino come si sta sviluppando la Game Industry e come sta raccogliendo sempre più adesioni - spiega il dirigente arancionero - Il Vesta ha captato l'opportunità di immergersi nel trend degli Esports, che nei prossimi anni saranno una realtà ben consolidata in tutto il mondo: mi viene da pensare che forse sarà facile che i nostri figli guarderanno competizioni Esportive tra players famosi nei palazzetti. Nel complesso, questa kermesse è stata un'esperienza bellissima, interessante ed avvincente, in una cornice suggestiva come quella della fanzone di Euro2020 a piazza del Popolo". Fanno eco le parole di Davide Abbate di MCES Italia, vero show-man durante il torneo: "Per MCES Italia organizzo eventi e gestisco l'academy. Euro2020 è stata una grande opportunità sia per noi che per il Vesta: abbiamo giocato a PES2021, utilizzando l'Italia, da bravi tifosi visto che l'Europeo era in pieno svolgimento. È stato un torneo ad inviti, organizzato dalla UEFA in collaborazione con MCES, e siamo arrivati a 16 players: tra questi ce n'erano due del Vesta, che però purtroppo non sono riusciti a passare il girone - prosegue - Per loro è stata comunque un'enorme occasione misurarsi in una competizione del genere a piazza del Popolo. Noi di MCES di fatto gestiamo la parte Esports del Vesta, tra allenamenti e competizioni: la cosa rilevante è che il Vesta era l'unico club dilettantistico in un torneo dove partecipavano Roma, Parma, Udinese, Alessandria, Sassuolo, Venezia e altri club Pro. Si è trattato di un torneo d'Elite, che seguiva le modalità dell'Europeo ed è stato davvero un bell'evento".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE