Cerca

3ª categoria

Miro Sbraglia riparte dal Casilina "Vorrei riportare questo club almeno in Prima"

Lo storico centrocampista, dopo l'esperienza con la Borghesiana, sarà uno dei giocatori della rinata realtà rossoblù 

31 Agosto 2021

Miro Sbraglia

Sbraglia, qui con la maglia del Giardinetti

Il Casilina ripartirà da una conferma di lusso. Wladimiro Sbraglia, per tutti “Miro”, ha detto sì al progetto del club capitolino: che sia in Terza o in Seconda categoria (a seconda delle decisioni del comitato in base al numero delle iscrizioni), l’esperto centrocampista classe 1979 farà parte del gruppo affidato a mister Stefano Pasquini. "Ho fatto una scelta di amicizia e di rispetto verso il presidente Enrico Gagliarducci, d’altronde all’età mia una categoria vale l’altra. Non so quali dei ragazzi del vecchio gruppo della Borghesiana faranno parte di questo nuovo progetto, ma sono convinto che la società allestirà una formazione ambiziosa in qualunque categoria ci piazzerà il comitato. A livello personale mi sono posto l’obiettivo di riuscire a rifare quantomeno la Prima in questa società. Gagliarducci è un presidente ambizioso e vuole conquistare i titoli sul campo: se avesse voluto accorciare i tempi, ne avrebbe avuto le possibilità senza problemi. Il suo progetto qui al De Fonseca è partito nel migliore dei modi: ha allestito uno staff dirigenziale e tecnico di ottimo livello, sono certo che riuscirà a fare cose importanti". La presenza di Sbraglia sarà un fondamentale punto di riferimento per l’intero gruppo a disposizione di mister Pasquini: "Sarà strano vederlo passare dal ruolo di compagno a quello di allenatore, anche se lui ha già dimostrato di avere la mentalità, la competenza, la personalità e la passione per ricoprire al meglio questo ruolo. Ci sarà una stretta collaborazione tra di noi". La chiusura di Sbraglia è sulla passione che il quartiere di Finocchio ha nei confronti della squadra di calcio: "Ho giocato qui nel 2015 per qualche mese in Promozione, ma conosco bene l’ambiente perché al Casilina sono cresciuti calcisticamente i miei figli. La gente ama seguire le varie selezioni del club e in particolare la prima squadra: proveremo ad alimentare questo interesse".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE