Cerca

1ª categoria

San Lorenzo Nuovo, Leo Stuccilli è carico: "Sarà un girone tosto, ma..."

Al suo terzo anno con il club dell'alta Tuscia, l'ex di Ladispoli e Santa Marinella si prepara a scendere in campo

14 Settembre 2021

Leo Stuccilli

Leonardo Stuccilli, al terzo anno con il San Lorenzo Nuovo

Leonardo Stuccilli non è sicuramente un nome che passa inosservato nel panorama del calcio laziale, anche se i suoi natali sono avvenuti un po' più a sud. Da tre anni al San Lorenzo Nuovo, anche se in uno di fatto non ha potuto allenare, l'ex di Ladispoli, Santa Marinella ed altre è pronto per una nuova sfida. La sua carica non manca mai, come sempre, il suo carattere sanguigno lo porta ad essere sfrontato in campo, senza mezzi termini, consapevole delle sue idee e di quello che può dare. Il progetto della formazione della Tuscia lo stimola e lo si capisce dalle parole con cui inquadra il mercato avvenuto e verso cui si proietta verso la nuova stagione. 

Sei ancora al San Lorenzo Nuovo, quanto è stato difficile aspettare prima di rimettersi in ballo? Il club sicuramente ti ha aiutato... "Questa che sta per iniziare è la terza stagione al San Lorenzo Nuovo, non ti nascondo che il blocco dei campionati è stato difficile da accettare, mi mancava lo spogliatoio e il campo. Fondamentale la presenza continua della dirigenza del San Lorenzo che ha confermato la fiducia a me e alla squadra. Con la dirigenza e il gruppo squadra ci siamo sentiti tutti giorni questo mi ha aiutato tanto".

Lo stop del calcio si è fatto sentire molto soprattutto nei piccoli club, com'è la situazione da voi? "Lo stop del calcio ha avuto conseguenze importanti nel territorio dell'Alta Tuscia, diverse squadre non si sono iscritte ai rispettivi campionati, altre si sono accorpate. La nostra società, forte di un gruppo dirigente molto qualificato, si è fatta trovare pronta per l'inizio della prossima stagione. La speranza che il peggio sia passato e si possa tornare piano piano verso la normalità".

Il mercato ha visto il San Lorenzo molto attivo, sei soddisfatto del gruppo o manca ancora qualcosa? "La società continua a crescere, lavora con serietà ed equilibrio mantenendo le promesse fatte, affidandosi ad un gruppo solido di ragazzi giovani per dare continuità negli anni al progetto San Lorenzo. Anche il mercato ha seguito queste linee guida, sono soddisfatto del lavoro fatto. Le prossime amichevole ci diranno se manca qualcosa, ma io sono molto fiducioso".

In attesa di gironi e calendario, che tipo di campionato ti aspetti? "Sarà un campionato molto difficile e competitivo e quindi bellissimo. Proprio la mancata iscrizione di diverse società del territorio al campionato di Promozione (Acquapendente, Bomarzo, Viterbo) ha rinforzato diverse squadre del girone, inoltre per completare il raggruppamento si prevede l'inserimento di qualche romana a rendere le cose ancora più interessanti". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni