Cerca

1ª categoria

Manzi Giovanni Itri, Luca Ceraldi: "Speriamo di dire la nostra"

Il tecnico della formazione pontina è soddisfatto dell'esordio col Castro dei Volsci e punta al Città di Sonnino

20 Ottobre 2021

Luca Ceraldi

Luca Ceraldi, a destra, tecnico itrano

Tra l’esordio vittorioso con il Castro dei Volsci e la prima trasferta stagionale sul campo del Città di Sonnino. Diversi gli argomenti toccati da Luca Pasquale Ceraldi, tecnico della Manzi Giovanni Itri. Una squadra, quella biancazzurra, all’ennesima presenza consecutiva nel campionato di Prima Categoria, dove ha sempre figurato nei quartieri nobili. Ed anche quest’anno l’inizio non è stato male: "Buona la prima – ha esordito l’allenatore - siamo contenti di esser ripartiti. Finalmente si comincia a sentire l’odore dei campi. Ne abbiamo avvertito la mancanza. Abbiamo affrontato quella che reputo una delle compagini più accreditate per la vittoria del campionato. E’ una squadra organizzata e con elementi di categorie superiori. Ci ha dato filo da torcere. Ma noi siamo scesi in campo con la testa e la voglia di portare a casa il risultato. A sprazzi si è visto un bel gioco e la determinazione dei ragazzi a cominciare bene. Mi ha soddisfatto soprattutto il primo tempo, in cui abbiamo capitalizzato due volte con Federico Sinapi. Mentre nella ripresa, un po’ per meriti degli avversari ma anche per via di un nostro calo fisico e mentale, hanno preso il sopravvento". Il 2-1 finale, comunque, può sorridere alla Manzi Giovanni Itri. "Chi ben comincia è a metà dell’opera. Speriamo di poter dire la nostra, restando con i piedi per terra e pensando una partita per volta". Dove potrà arrivare questa squadra è ancora presto per dirlo, anche se le precedenti stagioni possono lasciare dei buoni propositi. "Se i ragazzi hanno testa e voglia, potremo andare lontano. Se invece prendono le partite sottogamba, di conseguenza subiamo la forza dell’avversaria. C’è tanto da lavorare perché penso che siamo molto indietro rispetto agli standard che mi aspettavo. Abbiamo anche cambiato l'ossatura con l’arrivo di qualche elemento nuovo, ma l’esordio ci ha sorriso. Ci sono molte squadre che non conosciamo, proprio come il Castro dei Volsci che si è poi dimostrato un’ottima formazione. Scopriremo il nostro livello di domenica in domenica". Anche la prossima partita sarà un buon banco di prova per i biancazzurri, attesi nella tana dell’ostico Città di Sonnino. "Ci prepariamo come ogni settimana e ci faremo trovare pronti. Conteranno le motivazioni e la voglia. Lasciamo la parola al campo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE