Cerca

1ª categoria

Fortitudo Nepi, Quattrini "Siamo in difficoltà, servirebbe qualcosa davanti"

L'allenatore biancoverdi commenta il primo scorcio di stagione tra infortuni, un po' di sfortuna ed uno sguardo al mercato

16 Novembre 2021

Christian Quattrini

Christian Quattrini, tecnico della Fortitudo Nepi

2 punti dopo le prime 5 giornate di campionato, la Fortitudo Nepi ha una missione piuttosto precisa: quella di uscire dal tunnel e tornare a vedere la luce. Tradotto in termini calcistici, abbandonare i bassifondi della classifica ed issarsi in posizioni meno pericolanti. Obiettivo sinora mancato dai ragazzi allenati da Christian Quattrini, che stanno facendo i conti con diverse problematiche, che proprio il tecnico ci ha spiegato. "Siamo un po’ in difficoltà ed in debito con la fortuna -ha esordito- nel giro di due settimane abbiamo perso 5 giocatori per infortuni anche abbastanza seri. La situazione si è fatta complicata. La squadra ha potenzialità, ma è insieme da 2 mesi, perché quest’anno abbiamo rifondato il gruppo e solo 2 componenti della rosa di questa stagione facevano parte della Fortitudo Nepi l’anno scorso. C’è da assemblare, prima di tutto. La classifica al momento non è bella e non conviene guardarla. Speriamo che questo periodo passi presto". I segnali dopo il primo scorcio di campionato: "Le prestazioni ci sono state, purtroppo abbiamo qualche difficoltà nella finalizzazione. Mentre al primo tiro veniamo castigati. Anche domenica. Abbiamo perso 1-0 ma è stata una partita equilibrata in cui abbiamo preso 2 legni e abbiamo sbagliato tanto sotto porta. Il calcio è questo. La squadra è esperta ed ha potenziale, bisognerà solo cercare di esprimerlo al più presto e con continuità. Mercato? Qualcosa si dovrebbe aggiungere. Dopo cinque giornate il campionato ci ha detto questo. Sicuramente influiscono i tanti infortuni, però in termini di organico servono dei rinforzi, specialmente in attacco". Il futuro è ancora incerto, ma Quattrini ha un’idea: "Viviamo una partita alla volta. Dobbiamo cercare di tirarci fuori da una situazione difficile ma non insuperabile. E’ un campionato complicato ed equilibrato, ogni domenica c’è da sudarsi la partita e c’è da lottare per tutti i 90’. Lo sapevamo, e noi siamo pronti alla battaglia".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni