Cerca

1ª categoria

Formello, difficoltà da neopromossa. Costantini: "Il club merita la salvezza"

Il tecnico analizza i primi sei turni di campionato in relazione al fatto di avere una squadra inesperta per la categoria

22 Novembre 2021

Stefano Costantini

Stefano Costantini, allenatore del Formello

Le sfide difficili sono senza dubbio le più stimolanti. La matricola Formello sta facendo i conti con il momento più difficile della stagione: quello di ambientamento in un campionato nuovo, sconosciuto. La formazione allenata da Stefano Costantini in estate ha colto l’occasione di esser ripescata in Prima Categoria, e dopo 6 giornate è coinvolta nella lotta per non retrocedere. Non mancano le difficoltà – tra cui la serie negativa giunta a 5 ko -,ma secondo il tecnico ci sono i pretesti per materializzare il sogno.  "La squadra è stata allestita all’ultimo con ragazzi provenienti dal settore giovanile ed al massimo dalla Seconda e Terza Categoria – ha esordito Costantini - si è presentata l’occasione di partecipare a questo campionato, e consapevoli delle difficoltà abbiamo deciso di sfruttarla. Eravamo partiti bene, vincendo all’esordio, poi è subentrata la mancanza d’esperienza e stiamo subendo i cali di tensione. Non ho nulla da recriminare ai ragazzi. Ci alleniamo 3 volte a settimana alle 8 di sera, e sono sempre tutti presenti e concentrati. Dobbiamo cercare di acquisire maggiore consapevolezza della categoria: una vittoria potrebbe dare quello scatto in più ai ragazzi. E soprattutto non dobbiamo abbatterci, perché appena subiamo un gol ci disuniamo. Serve essere più reattivi e lavorare sulla testa”. Il tutto con una certezza: "Possiamo fare molto meglio. Dobbiamo avere pazienza e cercare di acquisire maggiore esperienza, e credo che alla fine ne usciremo tutti insieme. Non per piangerci addosso, ma al momento stiamo facendo i conti con l’infermeria. Abbiamo 8 giocatori fuori: un terzo della squadra. Resta il rammarico per questa situazione perché con la squadra al completo avevamo disputato un ottimo precampionato ed avevamo esordito con una vittoria con la Castelnuovese. Spero che a breve potremo recuperare gli effettivi ed a quel punto si potrà vedere il vero Formello. L’obiettivo è la salvezza: diretta o passando per i play out, l’importante è mantenere la categoria. Sarebbe un successo. Poi al termine della stagione mi piacerebbe sedere al tavolo con la società e pianificare un futuro in categorie più importanti; risultato che meriterebbe il paese e l’intera dirigenza". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE