Cerca

1ª categoria

Olimpus Roma, Soldati: "Siamo una squadra giovane ma competitiva"

Le parole del tecnico blues sul cammino della squadra fino ad ora, sul prossimo impegno e sugli obiettivi stagionali 

30 Novembre 2021

Gianluca Soldati, tecnico dell'Olimpus Roma

Gianluca Soldati, tecnico dell'Olimpus Roma

L’Olimpus Roma sta bruciando le tappe. Società che sembra avere scritto nel futuro un salto di categoria, ma che dopo 7 giornate sta pian piano prendendoci gusto, e chissà che non proverà ad anticipare i tempi già dalla stagione in corso. La squadra di Gianluca Soldati, malgrado il 1° ko nell’ultimo weekend, si sta confermando capolista, dettando il passo davanti ad una lista infinita di inseguitrici, che invece di ridursi ogni domenica sembrano moltiplicarsi. "Per quello che posso vedere, sembra il girone più equilibrato ed in cui molte squadre devono ancora esprimere tutto il loro valore"– ha dichiarato il tecnico -. Noi siamo stati costruiti per ben altre prospettive, ma in breve tempo siamo riusciti a realizzare una squadra molto competitiva, malgrado sia formata in gran parte da giovani. Noi non ci rappresentiamo come chi deve vincere, ma come una squadra che deve fare più punti possibili". Una partenza a fari spenti, ma ora l’Olimpus Roma è sotto i riflettori. "L’inizio di stagione ha meravigliato tutti. Non sapevamo quanto potessimo essere competitivi, e ci siamo resi conto che ogni domenica è dura, con partite tirate fino al 90’. E’ l’unico girone con 6-7 formazioni racchiuse nel giro di 3 punti: noi siamo a quota 14, mentre altre capolista sono già a 21. Credo sia il raggruppamento più difficile ed imprevedibile dal punto di vista dell’equilibrio tra le squadre. Come si potrà decidere? Nel lungo periodo. Alla fine arriverà chi saprà sfruttare al meglio le sue capacità di resilienza. Credo che il tutto si delineerà nel mese di febbraio. Questo è un girone in cui la logistica farà la differenza, e se l’inverno continuasse così il reatino sarà un luogo difficile dove allenarsi. Potrebbero esserci formazioni penalizzate da questo". Nel futuro – non immediato - dell’Olimpus Roma è pianificato il salto di categoria, ma se la squadra di Soldati proseguisse così, potrebbe cominciare a farci un pensierino già da adesso. "Lavoriamo durante la settimana e cerchiamo di mettere in campo il massimo. Se questo basterà per restare in lotta fino alla fine, ben venga. Altrimenti tireremo le somme e cercheremo di capire dove migliorare per partire l’anno prossimo con l’intenzione di vincere. Avendo una rosa giovane, dobbiamo capire quanto a lungo la squadra possa mantenere questo ritmo. Di sicuro, contro di noi nessuno avrà vita facile. Però non mi inserisco tra le favorite, non erano questi i nostri presupposti e manteniamo i piedi per terra. Lavoriamo per il futuro più che per il presente". Dopo il 1° ko contro il Castrum Donadei, la squadra di Soldati vorrà ripartire con il Fiamignano Equicola. "Affrontiamo una formazione che si è dimostrata temibilissima. Domenica ha incontrato il Palombara e si è imposta con un roboante 4-1. Per noi sarà un’ulteriore prova, una battaglia da cercare di portare a casa. La società è la parte più importante di questo progetto. E’ composta da persone eccezionali, che si stanno organizzando per fare benissimo, mi hanno messo di tutto a disposizione. Uomini che se ne incontrano pochi nel calcio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE