Cerca

1ª categoria

Fiamignano, Ranieri ed il poker all'Accademia: "Voglio continuare così"

Il bomber ha firmato 4 gol domenica, firmando la prima vittoria fuori casa dei suoi

21 Dicembre 2021

Andrea Ranieri

Andrea Ranieri, bomber del Fiamignano

A prendersi la copertina dell’ultima domenica calcistica del 2021 è l’attaccante Andrea Ranieri. Il classe ’85, nello scorso turno sul campo dell’Accademia Calcio Sabina ha indossato l’abito da supereroe, conducendo i suoi (con 4 reti) verso un prezioso successo che issa il suo Fiamignano Equicola a ridosso delle big del girone. Al Comunale di Borgo Nuovo è andata in scena una partita vietata ai deboli di cuore, con il blitz degli ospiti, che si sono imposti per 4-3 sulla compagine locale al termine di un incontro pirotecnico. E’ stato un susseguirsi di emozioni, come ha raccontato Ranieri, che ha dato vita anche ad uno scontro all’ultimo sangue con Marcheggiani, che si è fermato alla tripletta. "E’ stata una partita divertente” – ha commentato il bomber - siamo andati subito in vantaggio, l’ho sbloccata dopo pochi minuti. Poi è venuta fuori l’Accademia, che ha ribaltato il punteggio prima dell’intervallo. Negli spogliatoi abbiamo riordinato le idee e ci siamo portati sul 3-2, poi ci hanno nuovamente raggiunti e all’89’ ho siglato il gol della vittoria, la prima stagionale in trasferta. Siamo riusciti ad imporci contro un’avversaria che comunque secondo me non avrà problemi a salvarsi. Marcheggiani? Gli faccio pubblicamente un applauso, perché ha segnato 3 gol contro di noi. A fine partita ci siamo salutati e fatti i complimenti a vicenda". Momento di grazia per Ranieri e, di conseguenza, per il Fiamignano, che sta sicuramente beneficiando della sua vena realizzativa. "Sto vivendo un periodo favorevole, ho segnato 10 gol nelle 8 partite che ho disputato. In generale abbiamo avuto un buon avvio di campionato, e ci ritroviamo subito dopo le primissime del girone. Futuro? Spero di continuare così, mentre per quanto riguarda la squadra ci tengo a precisare che siamo partiti senza grosse aspettative. Il primo traguardo sarà quello di centrare la salvezza quanto prima possibile, dopodiché sarebbe un sogno restare attaccati alle grandi, per provare a dire la nostra". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE