Cerca

1ª categoria

Campo di Carne, rimonta da grande. Sciamanna: "Contenti, siamo una mina vagante"

La formazione di Lanuvio ha ottenuto 5 vittorie e 3 pareggi nelle ultime otto, risalendo la classifica ed ora vuole dire la sua

22 Dicembre 2021

Andrea Sciamanna

Andrea Sciamanna, allenatore del Campo di Carne

Con una cavalcata a fari spenti, il Campo di Carne si è reinserito nella corsa per i quartieri nobili, chiudendo il 2021 al 3° posto grazie ad una striscia di 5 vittorie e 3 pareggi. Non una vera contendente al titolo, ma sicuramente una potenziale mina vagante: queste le parole del tecnico, Andrea Sciamanna. "Anche le 2 sconfitte iniziali avevano lasciato dei segnali incoraggianti – ha commentato - abbiamo perso, ma si poteva raccogliere qualcosina in più. Siamo una squadra di amici, ci divertiamo e non abbiamo pressioni societarie. Nessuno ci dice dove dobbiamo arrivare. L’inizio è stato duro. Come adesso, abbiamo molti ragazzi indisponibili. Sicuramente ha influito la lunga interruzione per Covid, si è registrato un numero record di infortuni. Ci stiamo riprendendo a livello fisico, l’importante è non farsi male". I pareggi delle prime 3 hanno accorciato la classifica, e alla vigilia del 2022 si contano diverse contendenti racchiuse in un gruzzoletto di punti. "Il Frascati è un’ottima squadra, molto più attrezzata di noi, che siamo una realtà più piccola. E’ vero che ha già una società in Eccellenza, ma è una città con 50000 abitanti. Nello scontro diretto siamo andati in vantaggio, ma avrebbe meritato di vincere. Del Pro Cori conosco qualche ragazzo che ho allenato in passato e so che è una squadra molto forte, sicuramente quella da battere. Anche la Pro Calcio Cecchina, che abbiamo battuto, è attrezzata, nonché il Canarini Rocca di Papa. Non posso non inserire nel calderone la squadra del mio paese, il Lanuvio Campoleone, che forse ci ha battuti immeritatamente, ma comunque è una formazione molto solida e che subisce pochi gol, il che di solito fa la differenza". E, tra queste, la mina vagante che risponde al nome di Campo di Carne. "Ci godiamo le vacanze di Natale. Siamo contenti di quello che abbiamo fatto, della posizione in classifica. Da martedì riprendiamo il nostro lavoro in vista della ripartenza, siamo soddisfatti ma certo non abbiamo ancora fatto niente. Noi proviamo ad inserirci, come outsider. Se avessimo un anno fortunato, recuperassimo gli elementi dall’infermeria, non avessimo infortuni e riuscissimo a rimanere compatti con tanto entusiasmo ed euforia, potremmo dare filo da torcere"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE