Cerca

1ª categoria

Chiamatela "zona Fiamignano": De Sanctis trascina, ancora, i rossobù

Il giovane attaccante, classe 2004, sempre più decisivo nei destini della formazione di Senneca

22 Febbraio 2022

Andrea Mattia De Sanctis

Baby bomber: Andrea Mattia De Sanctis

I minuti finali chiamateli pure zona Fiamignano. Che vince, soffrendo, sull’ostico campo della Brictense. 0-1 siglato all’82’ dal classe 2004 Andrea Mattia De Sanctis: punti preziosi che spingono la formazione di Senneca al quarto posto, a -3 dalla vetta. Per le posizioni di vertice si candidano anche i rossoblù, che chiudono il girone d’andata in un’ottima posizione e dando segnali di compattezza e combattività. "E’ stata una partita sofferta – ha dichiarato l’uomo partita - non riuscivamo a sbloccarla, un’azione dopo l’altra la palla non voleva entrare.

Fiamignano si gode il suo baby bomber: De Sanctis, 16 anni e non si direbbe

La formazione sabina, impegnata nel girone B, ha tra le sue fila un giovane talento in rampa di lancio

Un po’ per la bravura del portiere, un po’ per l’attenzione dei difensori, è stato un incontro tirato. Dopo l’espulsione di Matteo Ranieri è stato ancora più complicato, perché dovevamo attaccare e difendere con un uomo in meno. Poi è arrivato il gol, anche con un po’ di fortuna. Il rosso finale a Maceroni ci ha messi in ulteriore difficoltà, abbiano faticato molto, ma stringendo i denti siamo riusciti a resistere". Vittoria che fortifica il carattere di un Fiamignano Equicola che quando c’è da lottare non tira mai la gamba indietro. E sono già diverse le battaglie di nervi vinte con l’avversario: per informazioni chiedere a Castrum Donadei e Accademiacalcio Sabina, entrambe sconfitte 4-3. "Ci alleniamo molto, riusciamo a combattere fino alla fine senza mollare un centimetro. Finché l’arbitro non fischia noi ci crediamo: abbiamo vinto partite al 90’ proprio perché non ci arrendiamo mai". Ora, in attesa di sapere come si evolveranno le gare con Spes Poggio Fidoni e Castel Giubileo finite sotto l’osservazione del giudice sportivo, i rossoblù si preparano ad un girone di ritorno sin da subito intenso. Le date cruciali saranno 6 e 20 marzo, con gli scontri diretti in casa con Monterotondo e Valle del Peschiera. "E’ un periodo decisivo. La classifica si sta delineando, c’è chi resta sopra e chi finisce sotto. Noi cercheremo di rimanere in alto". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE