Cerca

1ª categoria

Girone G: sarà la domenica del derby. Lanuvio - Cecchina pesa tantissimo

Le due formazioni, in piena corsa per la Promozione, si sfideranno in un match decisivo per il finale di stagione

14 Maggio 2022

Simone Mannarino

Simone Mannarino del Lanuvio in azione (Foto ©Lanuvio Campoleone)

270' di fuoco nel girone G. Tre giornate vietate ai deboli di cuore. Quattro squadre nel lotto di cinque punti. Con ancora nove a disposizione (eccezion fatta per la Pro Calcio Cecchina, che guida la classifica ma con una partita in più). Si entra nella fase cruciale. E lo si fa in un modo bello, ma spietato. Ultima vera insidia per la capolista, prima del finale anticipato con il Doganella. Prima partita del trittico per il Lanuvio Campoleone, che poi avrà Frascati e Pro Cori: le altre contendenti al titolo. Solo il percorso netto potrebbe garantire il primato, almeno ai ragazzi del duo Ciasca-Tempesta. Si prospetta un finale di stagione alquanto adrenalinico. A partire dal big match dell'Egilberto Martufi.

Simone Mannarino - Trequartista e capitano Lanuvio Campoleone: “Ci aspettano tre scontri decisivi. Può succedere di tutto. Il Cecchina è primo, ma con una partita in più. Ci siamo noi, Cori e Frascati, che è rientrato in corsa. Matematicamente dipende da noi. Perché se facessimo percorso netto, sarebbe fatta. O anche due vittorie e un pareggio. Mentre in caso di sconfitta domenica resteremmo tagliati fuori. Ma di certo non è facile. Saranno partite da vivere. Dando il massimo e cercando di ottenere il massimo. Nei confronti diretti non c’è una favorita, può succedere di tutto. Dipende chi arriva meglio fisicamente e mentalmente. In partite del genere, gli stimoli vengono da soli. Ci si può preparare e allenare nei minimi dettagli. Ma la domenica può succedere di tutto. Per noi è come una prima volta, dato che non capita tutti gli anni di arrivare a giocare partite del genere. Ci metteremo l'anima. Cecchina? Per essere lì, si devono avere per forza dei valori. È una buona squadra e verrà per vincere la partita. Se ci riuscisse, potrebbe indirizzare il campionato. Lotteremo per impedirglielo. Sarà una bella sfida, emozionante. Soprattutto per me, che sono nato e cresciuto in questa squadra e ne sono il capitano. Daremo tutto".

Daniele Nirchi – Difensore e capitano Pro Calcio Cecchina: “Dopo tante vittorie, può capitare un calo fisiologico. Abbiamo avuto quelle tre partite in cui non siamo riusciti ad esprimere il massimo. Un po’ la sfortuna, un po’ la condizione fisica, e sono andate così. Fortunatamente ci siamo ripresi ottenendo quell’importante successo sul campo del Cori. Ci ha dato la giusta carica per affrontare gli ultimi impegni con gli stimoli necessari. E adesso arriviamo alla sfida più importante, nella quale si decidono le sorti del campionato. E’ un derby molto sentito, peraltro ci conosciamo con diversi giocatori. C’è solo un risultato che ci farebbe ancora sperare nella Promozione: la vittoria. Ci siamo ricaricati a livello fisico e mentale, ci sono i presupposti per fare bene”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE