Cerca

1ª categoria

Girone I: Sterparo, domenica il match point. Ma il Torrice sa come vincere...

La formazione di Zoffranieri può blindare il primo posto, ma quella di Sacchetti ha già battuto una super-big in stagione

14 Maggio 2022

Sterparo

Sterparo, domenica il match point

Primo match-ball per lo Sterparo. La squadra di Zoffranieri, unica imbattuta tra i nove gironi laziali insieme al Real San Basilio, arriva allo scontro diretto sul campo del Torrice con la possibilità di blindare (e brindare) il primo posto. Diventando, così, la terza compagine a laurearsi campione, proprio dopo la corazzata capitolina ed il Tarquinia. Piccola curiosità: l’unico ko stagionale del San Basilio è arrivato tra le mura amiche degli uomini di Sacchetti; nella gara d’andata della semifinale di Coppa. Il Torrice ha bisogno di ripetersi anche contro lo Sterparo, per mantenere accesa la fiamma della speranza. La capolista ha dalla sua due risultati su tre. Per – rispettivamente – avvicinare o tagliare il traguardo.

Federico Sacchetti – Allenatore Torrice: “Abbiamo una colonna dorsale importante. Se partiamo da Padovani e arriviamo a Carlini. Sono ragazzi che si applicano, si allenano come fossero venticinquenni. E quando giocano sono tutt’ora di una categoria superiore. Alessio è fondamentale, un qualcosa di superlativo. Secondo me potrebbe ancora giocare in Eccellenza. Ha due piedi che non si trovano da nessuna parte. Soprattutto il sinistro. L’inattività di gennaio ci ha portati a rallentare il ritmo. Poi abbiamo avuto la seconda ondata, che ci ha tagliato un po’ le gambe. Capitava che giocavamo in Coppa e non in campionato. E si sono accumulate partite da recuperare. Ora il problema Covid sembra essere passato. Più che altro dobbiamo fare i conti con qualche infortunio. Domenica scorsa abbiamo pareggiato sul campo del Santopadre. Una partita che avremmo dovuto vincere a mani basse. Si sono registrati tre pali e due traverse, più altre occasioni a tu per tu con il portiere. Ma se non la metti dentro i punti non li fai. Sono però contento perché la squadra esprime un buon gioco, non improvvisa. Siamo pronti fisicamente e mentalmente. Con lo Sterparo è una partita che si deve vincere assolutamente, altrimenti il campionato sarebbe chiuso. Sarà un bell’incontro, spero che vinca il migliore. Ce la metteremo tutta, siamo consapevoli della nostra forza. Altrimenti non saremmo stati a lungo primi, non avremmo battuto il San Basilio nella partita d’andata della semifinale di Coppa”.

Simone Zoffranieri – Allenatore Sterparo: “Per portare a casa questa partita importante, che ci garantirebbe di raggiungere un traguardo storico, servirà una prestazione di spessore. Ci metteremo tutto quello che possiamo, per farlo già da domenica. Ma sarà molto difficile, perché il Torrice è una squadra organizzata, con elementi di categoria superiore. Sarà una bella sfida. Mancano tre partite, abbiamo il dovere di crederci. Domenica ha pareggiato sul difficile campo del Santopadre, anch’esso costruito per arrivare tra le prime. Poi ha avuto un campionato diverso, ma vanta nomi importanti. Ci può stare come risultato. Tolto ciò, il Torrice ha individualità importanti che possono risolvere in ogni momento la partita. Sarà un incontro combattuto, che si giocherà alle 16.30 sul sintetico di Ceprano. Gara da vivere e che varrà una stagione. Ce la metteremo tutta per chiudere il discorso già da domenica. I ragazzi si sono allenati sempre bene e sono soddisfatto di ognuno di loro. Sarà una battaglia, e saremo pronti a farla. Pareggio? Andrebbe bene. Dobbiamo ragionare sull’arco dei 270’ e tutto è ancora aperto".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE